Fiorentina, la squadra dei “se” e degli azzardi

Andrea Della Valle Barcellona

Andrea Della Valle Barcellona

La Fiorentina chiude il mercato con una rosa che per qualcuno è incompleta, per altri soddisfacente e per altri ancora non all’altezza. In realtà possono essere tutti punti di vista condivisibili perché i viola possono fare una grande stagione se Giuseppe Rossi riesce a garantire una certa continuità, se Blaszczykowski torna ad essere quello di qualche anno fa, come Astori che può essere utile solo se torna quello di Cagliari. Tanti se, tanti dubbi e altrettante speranze per una Fiorentina costruita con tanti buoni giocatori che però, per ora, lo sono sulla carta. In questi giorni abbiamo sentito tante volte “speriamo torni quello di qualche anno fa” oppure “vediamo se riesce a confermare i progressi”, insomma la Fiorentina, anche giustamente visto il budget, ha deciso di scommettere, vedremo solo alla fine se avrà ragione o meno. Toccherà a Sousa scoprire chi di questi “se” si trasformerà in una piacevole sorpresa e chi invece non ci riuscirà, solo il tempo ci potrà dire se la Fiorentina avrà azzeccato i giocatori o se saranno stati acquisti troppo azzardati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Guardiamo il retro della medaglia:
    Abbiamo provato la strada opposta con Gomez. E’ arrivato sano ed integro dalla Germania e si è rotto subito e poi lo abbiamo dato via in prestito per togliercelo di torno. In quel caso si diceva che con lui avremmo spaccato il mondo perchè ci garantiva almeno 15 gol all’anno e invece! Altri invece sono arrivati come giovani certezze e poi si sono rivelate delle ciofeghe (vedasi il russo ed altri). Il calcio è anche azzardo e fortuna lasciamoli tranquilli.

  2. quoto AceBati in tutto e aggiungo:
    tutto vero e mi puo’ stare bene anche di resettare……ma ditelo chiaro quando parlavate di Progetto-Viola che invece non esisteva, Ditelo chiaro quando sbandieravate la centricita’ di Montella nel Progetto; ditelo quando i soldi di Cuadrado dovevano essere reinvestiti e Salah acquistato subito ……..ma..cosa mi sono perso? ho amnesie?…….
    TUTTA UNA BUFFONATA col consenso dei giornali

  3. Se hai fondi limitati gli azzardi sono scontati od obbligati. TEVEZ della JUVENTUS faceva la panchina o era ai margini del MANCHESTER CITY e aveva grossi problemi fisici… BALOTELLI 2 ? Prima il MILAN lo vende poi lo riprende di IDEE CHIARE anzi confuse… senza contare dei cavalli di ritorno stile KAKA’ fallimentare il suo ritorno al MILAN… IBRAHIMOVIC dopo le dichiarazioni AL MILAN NON HANNO I SOLDI….e lo vorrebbero riprendere è una dichiarazione GROSSA.VANNO TROVATI GLI EQUILIBRI GIUSTI

  4. C’era un altro che aveva come slogan “me ne frego”.
    È finito male

  5. Anche 3 anni fa la fiorentina si rilancio’ grazie alle tante scommesse vinte ma oltre alle scommesse in realtà ci stavano anche tante certezze in piu’ e non solo in campo(ci stava come DT uno dei migliori in europa che operava in perfetta sintonia con ds e allenatore invece di un squadra di dirigenti ed una società che nn pare vedere questi uomini muoversi da squadra ma solisti e nn tutti valgono tanto come Pradè.
    In panca ci stava un allenatore giovane ma seppure aveva un solo anno intero in A oltre alla parentesi di roma era giá una delle rivelazioni del campionato italiano,
    Ci stavano giocatori da rilanciare ma alcuni di questi erano giocatori quali Pizarro(il nostro Pirlo), Borja valero(migliore spagno della liga 2 anni prima) aquilani(con i suoi limiti fisici da anni un nazionale e tra gli italiani + talentuosi),
    e poi ci stava la volontà di puntare tutto sui piedi buoni e sul talento.
    Insomma quello di 3 anni fa si che era un progetto e realizato con l’autofinanziamento proprio come questo,
    Cacciare molti degli artefici di un miracolo sportivo quindi è un altra scommessa e non credo sia vincente.

  6. bucchioni ormai si sa chi è basta prendere i suoi articoli per quello che sono continuando a commentare (anche negativamente)i suoi scritti gli accreditiamo un autorevezza che non ha basta ignorarlo.la sqiadra non è male se è al completo e in piena forma ma basta che una di quesre componenti viene a mancare la squadra divenra mediocre

  7. Ragazzi lo pseudo giornalista pelato con gli occhiali lasciamolo perdere, frustrato ovviamente è lui che probabilmente aspirerebbe ad un posto di maggiordomo nella villa di Casette d’Ete… non merita alcuna considerazione, talmente evidente è la sua faziosissima ideologia di regime… se non gli sono bastati il caso Salah, il caso Montella, il caso Milinkovic-Savic, il caso Joaquin, l’indebolimento clamoroso, qualitativo e quantitativo, della difesa, l’enorme numero di scommesse e punti interrogativi, l’attivo di bilancio, il povero Gilberto etc etc… cosa gli vuoi fare? Insomma, “non ti curar di loro ma guarda e passa”…. Per quanto riguarda gli altri giornalisti, francamente me ne farei un vanto di essere attaccato da uno così…

  8. il filo conduttore delle Tua vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*