Una pazza Fiorentina risorge contro la Lazio e avvicina la zona Europa in attesa del Milan

Per mantenere ancora accesa la flebile fiammella che può valere il sesto posto e la qualificazione all’Europa League, la Fiorentina riceve la lanciatissima Lazio di Simone Inzaghi, con la testa già alla finale di Coppa Italia di mercoledì prossimo. Per la squadra viola l’occasione è ghiotta visto l’ampio turn over dei biancocelesti, in attesa poi della sfida di stasera tra Atalanta e Milan e di quella di domani tra Inter e Sassuolo. Il fischio d’inizio è previsto per le 18 al “Franchi”, agli ordini del sig. Celi, e Fiorentinanews.com vi offrirà la consueta diretta testuale dell’incontro con lo spazio per le pagelle e le interviste al termine della partita.

Fiorentina: Tatarusanu, Tomovic, De Maio, Astori, Olivera (Kalinic), Vecino, B. Valero, Chiesa (Tello), Bernardeschi, Cristoforo (Sanchez), Babacar.

95′: Finisce qui. Una Fiorentina sempre più strana dopo un tempo di attesa si sveglia e vince una partita che si era fatta complicata per 3-2.

93′: Ammonito anche Hoedt che stecca Borja Valero.

92′: Contropiede Fiorentina con Borja Valero che sere Tello, tiro telefonato e Strakosha respinge.

90′: 5 minuti di recupero. Borja era diffidato non ci sarà a Napoli.

90′: Azione prolungata della Fiorentina con Kalinic che imbecca Bernardeschi in area che invece del tiro cerca un dribbling, palla che finisce a Borja Valero che scarica in porta ma Bastos mette in angolo. Ammonito poi lo stesso Borja Valero per perdita di tempo.

84′: Scontro testa contro testa tra Babacar e Radu con l’attaccante viola che resta a terra. Attimi di apprensione poi Babacar sia rialza stordito.

83′: Cross di Tello, velo di Borja Valero con Kalinic che controlla male il pallone e Strakosha para senza problemi.

80′: La Lazio accorcia le distanze con Murgia che si inserisce centralmente e di testa insacca. Dunque Lazio che accorcia nonostante l’inferiorità numerica. 

77′: La Lazio rimane in dieci, perché perde Parolo per infortunio dopo aver già effettuato le tre sostituzioni.

76′: GOOOLLLLLL!!!! Kalinic semina il panico in area di rigore della Lazio, si porta la palla sul sinistro e coglie il palo. Lombardi, nel tentativo di rinviare, spedisce la palla nella propria porta, 3-1!

73′: GOOOOOOLLLLLLLLL!!!! KALINICCC!!! Tello salta bene Parolo e tira, Strakosha respinge sui piedi di Kalinic che in tuffo non sbaglia. Fiorentina che ribalta il risultato.

70′: Cross di Lombardi, De Maio la cicca, palla che danza in area tra Djordjevic e Sanchez, alla fine palla sul palo ma l’attaccante della Lazio era in fuorigioco. Ultima azione per Djordjevic che esce per Immobile, fuori anche Keita per Anderson.

68′: Tiro di Vecino da fuori area, Strakosha si deve allungare per evitare il gol. Fiorentina che almeno dà qualche segnale di vita.

67′: GOOOOLLLLL!!!!!! PAREGGIO DELLA FIORENITNA!!! Cross dalla destra, testa di Babacar con uno Strakosha non irreprensibile e la palla si insacca!

65′: Triplo cambio per Sousa, dentro Sanchez, Tello e Kalinic, fuori Chiesa, Cristoforo e Maxi Olivera. Così la Fiorentina si gioca tutti i cambi in una volta sola.

64′: Radu trebbia Bernardeschi alzandolo letteralmente di terra e si becca un meritatissimo cartellino giallo, che poteva essere anche qualcosa in più.

62′: Sousa resta seduto in panchina mentre si prepara un triplo cambio, Sanchez, Tello e Kalinic.

60′: Fiesole che prosegue la contestazione nei confronti dei Della Valle. In campo, Borja Valero tira da lontano, forte ma centrale e Strakosha non si fa sorprendere.

58′: Fiorentina vicina al pareggio. Strakosha sbaglia il rinvio, la palla finisce sui piedi di Babacar che fa partire un sinistro dal limite, sul quale lo stesso portiere si supera.

56′: Gol della Lazio. Contropiede biancoceleste con palla filtrante per il velocissimo Keita che si invola verso la porta viola e batte Tatarusanu che tocca il pallone senza trattenerlo. 0-1!

55′: Radu soffia il pallone a Bernardeschi e serve Keita che tira di punta, Tatarusanu para.

51′: Bernardeschi prova a scartarli tutti ma alla fine Radu gliela toglie nei pressi dell’area di rigore, contropiede della Lazio con Keita che punta De Maio e mette in mezzo, palla lunga per tutti e Olivera ringrazia sul secondo palo.

49′: Cambio obbligato nella Lazio, fuori l’infortunato Lukaku e dentro il giovane Lombardi. Inzaghi costretto così a giocarsi il primo cambio nel match.

47′: Murgia mette il mirino su Chiesa e lo stende sulla trequarti della Lazio.

46′: Lazio partita bene costringendo la Fiorentina nella propria metà campo. Pallone che gira da una parte all’altra del campo e la Fiorentina insegue.

45′: Inizia il secondo tempo senza cambi e con la Fiorentina in possesso palla.

45′: Finisce qui un primo tempo molto, troppo, noioso.

45′: Cross di Luis Alberto per Radu sul secondo palo, palla in mezzo per Djordjevic che liscia clamorosamente il pallone e De Maio spara via.

40′: Cross di Astori, ancora una girata di piede di Babacar che però non centra la porta.

38′: Lancio lungo per Olivera che si impegna per crossare ma non riesce a tenere in campo il pallone e la Lazio può riprendere con una rimessa dal fondo.

35′: Angolo di Luis Alberto, testa di Hoedt e palla di poco sul fondo.

35′: Angolo per la Lazio con Patric che tira ma centra in pieno Olivera.

32′: Dribbling di Chiesa su Radu al limite dell’area, poi cross sbagliato che diventa insidioso per Strakohsa ma il pallone si spegne sul fondo.

31′: Cross di Lukaku e Asotri mette in angolo. Fiorentina che sembra un po’ addormentata.

28′: Luis Alberto impegna severamente Tatarusanu con una conclusione effettuata da dentro l’area. Sulla sua ribattuta Lukaku fa fallo su Tomovic.

26′: Viene subito pareggiato il conto dei cartellini gialli. Questa volta a farne le spese è Astori che ha bloccato fallosamente una ripartenza di Parolo

25′: Il primo ammonito della partita è della Lazio. Parolo viene sanzionato dall’arbitro Celi per aver fatto un fallo evidente nei confronti di Cristoforo poco dopo aver superato la metà campo.

24′: Mentre Inzaghi vive e sente la partita al limite della propria area tecnica, dall’altra parte Sousa è rintanato nella panchina.

21′: Luis Alberto, forse quello più pericoloso della Lazio, scheggia la traversa con una punizione sul secondo palo che Tatarusanu non avrebbe potuto prendere.

20′: De Maio stecca Luis Alberto nei pressi dell’area di rigore della Fiorentina. Croner corto per i biancocelesti.

19′: Fiorentina vicina al vantaggio. Cross di Borja Valero, girata un po’ masticata di Babacar che centra la porta ma Strakosha riesce a parare in tuffo.

16′: Fiorentina che si affaccia dalle parti di Strakosha con un cross pericoloso di Cristoforo ribattuto poi dalla retroguardia biancoceleste. Intanto contestazione della Fiesole contro Della Valle e contro contestazione della Maratona nei confronti della curva.

12′: Risposta della Lazio con Luis Alberto che conclude sull’esterno della rete da buona posizione, all’interno dell’area di rigore.

11′: Bernardeschi prova la staffilata rasoterra dalla distanza. Strkosha è costretto a distendersi a terra per parare in due tempi, anticipando l’arrivo di Babacar.

8′: Cross di Maxi Olivera, un po’ lento, Babacar ci va di testa indietreggiando ma non centra la porta.

5′: Tiro di Keita da fuori area, Tomovic devia a palla di poco alta sopra la traversa di Tatarusanu.

4′: Lancio di Bernardeschi per Babacar che stretto nella morsa dei centrali della Lazio non riesce ad intervenire.

3′: Angolo di Luis Alberto direttamente in porta, Tatarusanu alza sopra la traversa. Secondo tiro dalla bandierina che si spegne sull’esterno della rete.

2′: Vecino placca Patric sulla trequarti viola, fallo per la Lazio. Punizione di Parolo che passa tutta l’area di rigore con De Maio che sfiora e mette in fallo laterale.

1′: Inizia il match con la Lazio in possesso palla mentre la Fiorentina attaccherà verso la Fiesole. Forza Viola!

Tutto pronto al ‘Franchi’ per Fiorentina-Lazio ma sugli spalti non c’è certo la cornice delle grandi occasioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

78 commenti

  1. angelo Tampa

    indegni sono quelli che hanno scritto quello striscione. ragazzini immaturi e senza cervello.

  2. Dopo Juve, Roma e Inter tocca alla Lazio (squadre le cui rserve potrebbero fare i titolari nella Fiorentina) perdere a Firenze. Il Napoli si è salvato grazie alla stupidaggine da uno dei campioni presi da Corvino e il Milan grazie ad un errore dal dischetto. Corvino hadistrutto la squadra sperperando soldi senza prendere un solo giocatore (tranne Sanchez) da poter fare il titolare nella Fiorentinae in nessuna squadra di serie A. A gennaio a completato l’opera prendendo due giocatori inservibili. Io avrei cacciato Corvino altro che Sousa.

  3. Si noi che viviamo lontano da Firenze siamo i veri tifosi VIOLA per sempre nella gioia e nei momenti peggiori ho 72 anni, non ho criticato mai la proprietà che si sono socciedute

  4. Ah !Ah! Milan e Inter non sono interessate allora alla fine saremo sesti. Curatevi

  5. Ma che tifosi siete voi della famosa Fiesole? Certo non siete quelli di una volta ,statevene a casa

  6. Tonj84 cazz.te perché nel primo tempo la nostra squadra da chi era composta? Che partita hai visto? Se perdiamo siamo una squadra di m..da se vinciamo gli altri sono delle riserve.

  7. axl s69 pseudotifoso stai a casa , non spendere soldi per la partita beviti una camomilla e guarda Topolino,te lo dice uno che da 65 anni tifa fiorentina e che ha difeso tutte le proprietà che si sono succedute, ora sono un leccavalle. FV

  8. Marco#dellavallealèalè

    Se la Fiorentina è della Fiesole, e solo chi frequenta la curva ha il diritto di parlare o scrivere, allora la comprino loro la squadra. Un bellissimo azionarato popolare e il gioco è fatto. Dicono di essere in molti…forza, fate l offerta ai Della Valle. Non vedo l ora di vedere axl, s69, il duca di quello e il conte di quell altro ai vertici socetari. 😂😂😂😂😂

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*