Fiorentina, per l’impresa, riparti dal secondo tempo

La Fiorentina versione europea, dopo un primo tempo sì in crescendo ma con qualche difficoltà di troppo, mette in campo una ripresa di alto livello tanto che trova il pareggio con Bernardeschi e sfiora più volte anche il vantaggio contro un Tottenham che in Inghilterra sta facendo cose strabilianti. Nella seconda metà di gara Sousa ha cambiato qualcosa aggiustando la sua Fiorentina e i risultati sono stati evidenti, tanto che come ha ammesso lo stesso Pochettino nell’ultima mezzora la partita è stata gestita solamente dai giocatori in maglia viola. I viola ora sono chiamati all’impresa in quel di Londra, su un campo difficile come White Hart Lane, ma se gli uomini di Sousa saranno capaci di replicare il secondo tempo di ieri allora avranno concrete possibilità di poter passare il turno, ed eliminare a domicilio e per la seconda volta il Tottenham.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ma perché Sousa nelle partite fondamentali, sbaglia sempre formazione? 🙁 ma sono l’unico a pensare che senza una punta è assurdo giocare..? Ma cosa pensava? A volte sembra di tornare all’era Mo0ntella :-/

  2. Bisogna crederci al massimo ma ora testa all’Atalanta e basta.

  3. Pressing alto iniziale del Tottenham concentrato sulla nostra fascia destra. Se scopro Chi ha detto agli inglesi CHE il nostro difensore destro fa pena….lo sistemo io.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*