Fiorentina, prima la Grecia, poi la Roma, c’è già chi scalpita: debutti in vista?

Giovedì il Paok, Domenica la Roma: la Fiorentina si appresta ad affrontare due match impegnativi e a tornare finalmente in campo, sperando di giocare per più di 30 minuti. La gara in Grecia è una vetrina importante ed può rappresentare un’occasione interessante per vedere finalmente all’opera i nuovi arrivati: Salcedo, Cristoforo, e perché no De Maio, che scalpitano ed attendono ancora l’esordio in maglia gigliata. Viste le precarie condizioni di Vecino sembrano esserci tutti i presupposti per il debutto del connazionale Cristoforo, accanto a Badelj o Sanchez, a gestire subito il gioco e a far vedere subito le sue qualità. Anche Gonzalo non è al top, e si sta (saggiamente) gestendo in questo avvio di stagione, per questo non è affatto da escludere che uno tra De Maio e Salcedo possa trovare posto in difesa già da giovedì; molto più difficile che i due nuovi difensori possano debuttare simultaneamente. Infine Maxi Olivera: l’uruguaiano è stato subito lanciato da Sousa contro il Genoa, ma non abbiamo ancora potuto vederlo all’opera a causa della sospensione della gara di Marassi. Il terzino si gioca con Milic una maglia da titolare giovedì, con il croato che vista la maggiore esperienza internazionale potrebbe partire avvantaggiato: in tal caso spazio all’uruguaiano ex-Penarol in campionato.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*