Fiorentina, ruoli carenti e mancanze datate: ecco come intervenire

La Fiorentina 2016-2017 è una squadra con una rosa sicuramente più ampia rispetto alla stagione precedente, ma non si può dire che sia superiore dal punto di vista qualitativo. La squadra viola ha conservato delle carenze in alcuni ruoli fondamentali, e palesa difficoltà in zone nevralgiche del campo. Sousa nelle ultime gare ha proposto una sorta di 4-2-3-1, con Salcedo o Tomovic nella posizione di terzino destro, ed ancora una volta è emersa la mancanza di un calciatore a tutto tondo sulla fascia destra; dalla parte opposta la situazione non è comunque rosea, qui abbiamo Milic e Olivera: due calciatori che non riescono ad incidere in fase offensiva. Ecco perché calciatori come Francesco Zampano del Pescara o Andrea Conti dell’Atalanta sarebbero ideali per la Fiorentina, ed in grado di offrire un contributo importante in spinta e copertura. In mezzo al campo manca ormai da anni un grande centrocampista, in grado di portare in dote un numero consistente di reti, e questo aumenta i problemi in zona gol della squadra gigliata. L’anno scorso ci fu Ilicic a togliere tante castagne dal fuoco grazie alle sue 13 reti, ma se lo sloveno non segna si fa dura. In avanti, manca come il pane una seconda punta rapida e scattante, mobile e tecnica, in grado di fare da spalla a Kalinic, lavorando per e con il centravanti croato. Vista e considerata l’inefficacia (e la bocciatura da parte di Sousa) del doppio centravanti, le prestazioni non convincenti di Babacar, alla Fiorentina un attaccante sarebbe davvero utile. Anche Tello sta rendendo al di sotto delle aspettative: probabile che Chiesa possa avere più spazio, magari in una posizione a lui più congeniale, come quella di esterno d’attacco, e risultare la carta a sorpresa di Sousa. In conclusione: un terzino destro, un centrocampista di qualità, una seconda punta, ecco i bisogni maggiori. Con la speranza che il mercato possa tappare alcune falle, senza portare in dote 3 infortunati cronici come Tino Costa, Benalouane e Konè.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Rimpiango Vittorio…tre o quattro anni di sogni..due coppe Italia..la supercoppa..poi vabbe fallimento pilotato da altri ..poi arrivano questi..comprano la società gratis e mai una speranza

  2. Mettiamoci l’animo in pace. La Fiorentina non ha soldi dato che deve restituire più di venti milioni ai DV.In queste condizioni Corvino dovrà fare miracoli e cercare di vendere qualche giocatore per fare cassa. Quest’anno siamo una squadra da 9-10 posto e pertanto non capisco l’accanimento di confermare quei giocatori che non hanno più stimoli . Per il prossimo anno prenderei un allenatore italiano abituato ad allenare giocatori giovani e non affermati . Sousa ha troppe aspettative e quindi non idoneo alla ns. squadra

  3. Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia, questa è una società fallimentare sotto tutti gli aspetti, perchè una società che fa i debiti con giocatori scarsi è fallimentare, a meno che i debiti, il rientrare costante di sei mesi in sei mesi sia frutto di altre questioni

  4. Aspetto e spero di vedere diks
    Salcedo milic olivera e Sánchez direi bene con chissà qualche margine di miglioramento…
    Due cessioni a gennaio e due buoni rinforzi
    Forza Viola dobbiamo e possiamo tornare a stupire

  5. C’è sempre chi dorme in piedi al mondo..non prendetevela con pino..oh..pino..ma te lo sai cosa hanno speso per quei 6-7 campioni che hanno preso al mercato delle pulci? E la maggioranza son pure prestiti..ma te ci fai o ci sei???? Sono 3 anni (6 mercati..prepariamoci al settimo fra due mesi) che non prendono un giocatore serio e Montella prima e sousa poi fanno le nozze coi fichi secchi….siamo la società più pidocchiosa della serie A tolte le neopromosse..e stiamo ancora a parlare di allenatori e giocatori? FANTASTICO😃😃😃😃

  6. michele sozio,

    Conti,Zampano, Di Chiara(Perugia)investirei su un paio di questi ragazzi per il ruolo di terzino dx e sx. A centrocampo Jose Mauri ( conguaglio cessione Badelj ) e Farago`, in attacco anch’io scommetterei su Paloschi. Cessioni: Badelj, Babacar, Dicks in prestito .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*