Questo sito contribuisce alla audience di

FIORENTINA, SERVE COLPO CHE RIPORTI ENTUSIASMO: I TIFOSI SONO STANCHI. VECINO GRANDE PERDITA, VERETOUT MI PIACE. E A SINISTRA OCCHIO A…

È terminato il ritiro di Moena e il mercato viola sta per accendersi. Dell’attualitá viola, Fiorentinanews.com ha parlato con l’intermediario di mercato Bernardo Brovarone.

Grande silenzio societario, Corvino e Cognigni a Moena non hanno rilasciato dichiarazioni a Moena. Ora i tifosi si aspettano degli acquisti…

Il comportamento di Corvino e Cognigni è stato dettato da input precisi della società, hanno detto loro di non avere disponibilità ad aprirsi con i giornalisti, ma di tenere la bocca cucita perché oggi hanno intrapreso questa strada, non so con quali intenzioni. Passi indietro, società in vendita. Sono di una permalosità unica, lo sono sempre stati, per cui oggi, queste polemiche, manifestate negli striscioni, queste espressioni di rivolta e sofferenza mettono i Della Valle nella situazione di tapparsi la bocca, perché se parlassero peggiorerebbero ancora la situazione. Non parlando si crea però un vuoto che, a mio parere, è intenzionale, per fare anche un po’ impaurire i tifosi. Nel comunicato sono comunque stati chiari dicendo che la gestione non si sarebbe fermata: ora spetterà a tutti i manager incaricati continuare ad operare. Di questi momenti la Fiorentina ne ha purtroppo vissuti parecchi, tante volte Andrea si è avvicinato e poi allontanato. È chiaro che così non si riporta entusiasmo, nella loro strategia attualmente non c’è questa volontà. Se prima si poteva parlare di autofinanziamento, ora è una sopravvivenza. Hanno vuotato tutti i serbatoi; naturale che ora non possano trattenere 99 se incassano 100, la squadra deve tenere un certo spessore anche in ottica di una futura cessione. Credo che saranno spesi 50 milioni circa: cifra con cui si potrebbero fare bellissime cose.

In avanti si parla di Simeone, Zapata, Nestorovski, senza dimenticare Falcinelli e Pavoletti. Profili giusti?

Non andrei a prendere calciatori come Simeone spendendo 20 milioni. Io farei tutt’altro tipo di operazioni. Oggi le aspettative dei tifosi non sono più alte come prima, si ha la possibilità di andare a prendere profili eccitanti. Ciò non significa profili di 27/28 anni da 7/8 milioni di euro, lasciano il tempo che trovano. Andare a prendere calciatori che hanno una traccia interessante, l’appeal quello vero. Invece siamo sempre sui solifi disegni di calciatori, di una normalità imbarazzante per quanto mi riguarda. Kalinic è fortissimo, strepitoso, sento parlare di cose che non hanno dell’umano. Dovremmo spendere 18/20 per Zapata, e lo Zenit prende Driussi a 15 milioni: questi sono proprio due sport diversi. Cose che non hanno senso di esistere. Si sta perdendo il filo conduttore. Questo è il modo di operare di Pantaleo, magari sceglierà la garanzia, giocatori che conoscono la Serie A, la gente con nomi come Zapata non si infiammerà mai più. Se prendi un Driussi, in un momento in cui a Firenze c’è questa atmosfera qui, 1000 persone vanno a prenderlo all’aeroporto. La gente è innamorata del pallone, si è rotta le scatole di vivere questa situazione ingolfata, povera di contenuti, di spessore, di personalità. La situazione non spinge l’euforia dei tifosi nemmeno se li trainasse una locomotiva, una strategia qualitativamente deprimente. Si vede una società in difficoltà, rinunciataria, ed un direttore sportivo che va a caccia di giocatori troppo normali. Serve riportare una situazione elettrizzante: i tifosi non aspettano più che la Fiorentina faccia la squadra, si informano e sono molto competenti. Così si va da poche parti. Si vive solo di interessi e non di emozioni.

Bernardeschi alla Juventus. Cosa ne pensa? La Fiorentina perde un calciatore importante. Come rimpiazzarlo?

Non c’è il desiderio di rimpiazzare Bernardeschi con un nuovo Bernardeschi. Ha dato speranza, ha dato lustro, un ’94 in Nazionale, che poteva esplodere, e aveva belle speranze. Tuttavia, con grande onestà dico che in 50 anni di calcio questo é stato il calciatore nel quale ho sempre visto la maggiore antipatia ed infedeltà. Sono sempre stato molto chiaro su di lui. Che questa società sia caduta in questa trappola anche con questo calciatore, dandogli la 10…Quella maglia si dà a chi quando esce dal campo non riesce a toglierla da quanto è attaccata, come una seconda pelle. Ci sono dei valori che dovrebbero esistere ancora, e fatti rispettare, con tutte le difficoltà di questi tempi, altrimenti si vive di bilanci, di giocatori che vanno e vengono da un ritiro, di certificati, di manfrine: una roba disgustosa e deprimenti. Così si mette a dormire il calcio definitivamente. La gente va imboccata in un’altra maniera, con onestà intellettuale, con emozione.

Vecino è vicinissimo all’Inter, Veretout è arrivato in viola. Quali altri profili servono in mediana?

Non vedo adatti Vecino e Borja se giocheranno con un centrocampo a due, penso che Spalletti virerà su una mediana a 3. In tal caso di vedrebbe giocare una mediana che ho sempre caldeggiato, con B. Valero e Vecino da mezzali, con un bel regista al centro. La Fiorentina perde un calciatore che non ha saputo valorizzare fino in fondo, un grande giocatore. Oggi si è completato molto come calciatore. È un centrocampista che deve giocare spensierato e liberare i propri inserimenti e le proprie qualità. Vecino però non è insostituibile. Veretout lo conosco, non così bene da potermi sbilanciare troppo, ma ritengo che sia un buon giocatore. Può giocare con Badelj in mezzo. Se partisse il croato, servirebbe un calciatore con stazza, personalità, carattere, che ne prenda il posto.

La fascia sinistra è da sistemare: Milic è partito, Olivera non dà garanzie…

Milic quando arrivò lo descrissi come la pura mediocrità, un calciatore veramente modesto. Questo ragazzo ora ha lasciato la Fiorentina ed io gli voglio bene. È stato impeccabile sotto l’aspetto disciplinare, pur schiacciato dalle critiche e dalle chiacchiere. Non ha fatto disastri, così come neppure tante partite degne di nota. Un ragazzo disciplinato, ho molto apprezzato la sua dedizione. Ovviamente non lascia niente a Firenze, se non un tenero ricordo a livello personale. La Fiorentina ora comprerà un terzino sinistro: si parla di Jonny Castro del Celta Vigo, e sarebbe ottimo. Se dovesse arrivare, con Maxi Olivera a ridosso, sarebbe un acquisto intelligente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. Brovarone si impegna tanto povero figliolo ma… .

  2. Sono daccordo con Brovarone ci vorrebbe un grosso colpo, io mi accontenterei
    Anche di una bella testata nimmuro della nostra dirigenza.

  3. Qualcuno sa quanti anni ha cisko ? Solo una curiosità…e COMUNQUE è da ammirare con tutti gli insulti che prende continua a scrivere…FV

  4. Bravo drillo4, vai. O guarda la tv, spendi anche meno !!

  5. Una volta tanto devo dire che ho apprezzato la disamina del buon Brovarone

  6. Oh Brovarone, e non li nominare i cari estinti Della Valle, lasciali lì dove sono, nel Nulla del Vuoto Pneumatico. Quella è la loro dimensione. Io spero non parlino più, nè si facciano vedere più, fino al prossimo trofeo vinto, o alla vendita della società. Senza fantasmi in casa si vive meglio, lo sanno tutti. Non c’è nessun bisogno di loro. Come la giri giri, il Negromante Corvino può finalmente rifare una bella squadra, la facesse come gli pare, l’importante è che costruisca una squadra vinca quante più partite possibile, e ci faccia arrivare più in alto possibile. Paletti o non paletti dell’Abominio Cognigni, quest’anno si può, finalmente. I rapporti con Firenze li facciano tenere, come in parte stanno facendo, a Salica e Antognoni. Non c’è bisogno di altro, se non di prendere i soldati giusti per vincere le guerre, ascoltando il parere del Generale Pioli. Obiettivo dichiarato: FREGARE I PRESUNTUOSI SPENDACCIONI di tutti i colori, lasciandoceli alle spalle. Tanto non durano con quelle spese pazze, se gli arriviamo davanti, gli diamo una mano in vista del loro inevitabile crollo, è cosa buona e giusta.

  7. Io drillo sono un fesso che ha fatto l’abbonamento……perché senza viola non so stare. .sono da arresto…?..ok ma io allo stadio ci vado..

  8. Balotelli e jovetic o un colpo brasiliano forte forte

  9. Kranevitter e non Klinevitter !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*