Questo sito contribuisce alla audience di

Fiorentina-supermarket? La clamorosa smentita a Cognigni

Non più di quattro giorni fa, tra le tante parole spese dal Presidente Esecutivo Mario Cognigni all’Isola d’Elba, c’erano anche quelle relative al concetto di “supermarket”, ultimamente associato alla Fiorentina. Dal suo punto di vista in modo inappropriato, da quasi tutti gli altri in modo più che idoneo: parole di circostanza a parte, resta il dato di fatto di una società che è impegnata su più fronti in relazione alle uscite: Borja Valero, Kalinic, Ilicic, Badelj, Bernardeschi, con Gonzalo che è già andato via ed uno smantellamento in atto. E’ chiaro che poi qualcuno verrà preso per costruire la rosa da offrire a Pioli, e non è detto che il livello poi debba essere per forza inferiore, ma quello che resta è l’ennesimo inghippo a livello comunicativo: il voler smentire pubblicamente ciò che in realtà si sta consumando da tempo. Una difficoltà che va oltre il lato tecnico e puramente calcistico e che la Fiorentina non riesce proprio a risolvere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

47 commenti

  1. In realtà Maurizio, smentisce se stesso.
    Ci ha spaccato gli zebedei tutto l’inverno sostenendo che il problema era Sousa.
    Implicitamente (ma nn solo) attribuiva un valore alla squadra superiore alla classifica.
    Quindi, mandando via Sousa, potevi confermare la rosa e semmai rinforzare i rincalzi.
    Qui invece si stà facendo l’operazione opposta; si pensa a cedere i punti di forza e a dismettere la paccottiglia presa in estate nn ci pensa nessuno.
    Sul fatto poi che Kalinic (ha rifiutato di essere coperto d’oro dai cinesi a gennaio è vorrebbe andare via oggi per avidità ?) Borja e compagnia bella, vogliano andar via è una sua supposizione basata sul nulla.

  2. Era solo un errore di battitura, in realtà avevano detto 20011

  3. Entro il 2011 lo scudetto a Firenze…

  4. Ok maurizio Firenze la tua analisi puó essere tutta giusta però vediamo alla fine che squadra che fa Monchi e che squadra fa Corvino x il momento visto il curriculum vince alla grAnde l ex DS del Siviglia

  5. Maurizio Firenze dici cose giuste ma anche i dettagli sono importanti. Ad esempio i tre riscatti possoni essere delle operazioni potenzialmente in attivo ma, sportivamente parlando, per il campionato italiano sono tre buchi nell’acqua. Ad alcuni tifosi del lato finanziario non importa una cippa ed è normale che inizino i mal di pancia. Corvino é più bravo a vendere che a costruire, se fosse stato solo per lui non avremmo mai scritto le poche pagine liete dell’ultima parte della storia viola. Il suo operato deve essere bilanciato dalla visione di un allenatore con una forte personalità, Pioli lo è? FV.

  6. Quest’uomo è ormai assurto alla parodia di se stesso, quasi come un personaggio di Terry Gillian… Giano Bifronte in piena azione!

  7. . Da anni per me il vero limite é il tetto ingaggi e i tagli diventano sempre più importanti come i paletti.
    Credo però che ora prendono solo giocatori che guadagnano anche meno di 1,5 milioni. Forse 1 mln il max é valli a trovare giocatori che non sono solo prospetti e nn tra quelli più vicini al salto di livello (o a fare una carriera decente). X questi ci devono andare proprio presto e aumentare i rischi per trovarli a certe cifre i grandi talenti.
    Inoltre gli ingaggi li vogliono proprio ridurre perché gli addii dei gonzalo e borja mi pare che in realtá dicano solo ciò. Sia il tetto massimo che ingaggi singoli hanno sempre paletti più rigidi e con i rinnovi poi o sono certi di fare come con Cuadrado che in pratica hanno già acquirente prima del rinnovo che É più in ottica cessione o appunto come con borja e gonzalo o pasqual o aspettano ultimo secondo per offerta a ribasso così da dire che sono loro che rifiutano o non offrono proprio il rinnovo.non se sono certi di una cessione cospicua.

    Dai le altre società trattano sempre questioni così ma se hanno un borja gli spalmano il contratto in più anni e la questione la chiudono cosí invece di essere felici di fare una cessione cercando solo tempi e modi per dire che hanno fatto volontá del giocatore e non in realtà messo sul mercato chi anni fa come gonzalo era rimasto qui rinnovando a cifre davvero più basse di quanto avrebbero preso altrove.
    Perché Borja e Gonzalo all’improvviso dovrebbero aver messo il denaro innanzi a tutto. Si, hanno avuto una botta di avidità acuta.conigni e corvino vogliono o
    Devono abbassare ulteriolmente il monte ingaggi e non avevan altro modo che tagliare borja e gonzalo. Mi pare questa la storia e comunque potrebbero cederlo e basta ma non cercando di scaricare colpe e perder tempo x questo.
    Ok . siete i padroni , vendetelo ma inutile giustificare o scaricare colpe. Gonzalo rinnovò a 1,2 rifiutando i 3 milioni all’anno che gli offriva il napoli e Borja é della stessa pasta che senso ha farli passare per avidi o altro.
    Borja ha detto che vuole chiudere qui a vita. La società se voleva lo stesso gli spalmava l ingaggio non lo fa? Ci sta che borja va via ora e non magari quando i figli saranno più grandicelli e spostarsi sará più pesante per tutti e magari avrai meno possibilitá di scelta.che sicurezza ha su dove giocherá fra 2 anni o dove chiuderá la carriera se ad oggi non vogliono parlare di ció.
    A pasqual un anno fa il rinnovo non glielo offrirono proprio,
    a Gonzalo ora al ribasso , storia anche di altri giocatori viola dice che a lui può toccare una delle 2 sorti e quando oltre al campo dovrá pensare ancora di più alle esigenze familiari.
    Come facciamo a ridurre tutto al vuoke soldi in più mercenario etc, vorrá un minimo di umanitá e rispetto o giustamente programmare il suo futuro come ogni essere umano , lo cedessero pure ma ha me sembra un vero peccato , una scelta poco logica che il buon senso forse dice di spalmargli il contratto attuale in più anni o a limite proporgli ciò ma di questo non si parlace allora non posso che esssere con Borja. Un abbraccio a lui e i migliori auguri.

    Riguardo alle altre cessioni, vale ció lo smantellamento porta giocatori che per vari motivi hanno ingaggi più bassi dei partenti(milic e oliveira li abbiami visti nel loro ruolo e male ma non pare li cedano,un caso gli ingaggi sotto il milione o posson stare x questo?)e si soera che aumentino valore, almeno alcuni mentre quelli in uscita a oart3 Bernardeschi e Vecino oltre che chiesa nn possoni valere ancor più.
    La cosa che toglie le speranz E che parte sicuro o quasi bernard e cederebbero pure Vecino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*