Rossi-show e anche il Trapani cade contro la Fiorentina. Bene Hagi e Zarate

Diretta Testuale

MOENA – Torna in campo la Fiorentina per il suo terzo appuntamento pre-stagionale: il livello sale ulteriormente di uno step e dopo l’avversario di Lega Pro, è il turno di una formazione di Serie B, il Trapani di Serse Cosmi, che nell’ultima stagione ha anche sfiorato la promozione in Serie A perdendo in finale play-off contro il Pescara. Un test che comincia ad essere indicativo per la formazione di Sousa, avviata al rush finale del suo ritiro a Moena. Il tecnico portoghese dovrebbe mandare in campo un undici il più vicino possibile a quello titolare, al netto delle assenze, con i primi minuti che dovrebbero arrivare anche per Vecino e Tatarusanu, giunti per ultimi in Val di Fassa. Fiorentinanews.com seguirà il match dal vivo, aggiornandovi naturalmente con la nostra consueta diretta testuale. Calcio d’inizio alle ore 17,30 al “Benatti” di Moena.

Le squadre sono pronte a fare il loro ingresso in campo. Sugli spalti del ‘Cesare Benatti’ di Moena ci sono circa 800 tifosi.

Fiorentina in maglia da trasferta, Trapani con la classica divisa bordeaux.

1′ E’ la Fiorentina a dare il via all’incontro.

2′ Primo brivido della partita, con Zarate che per poco non approfitta di un pasticcio difensivo del Trapani.

4′ OCCASIONE VIOLA! Bella azione palla a terra della Fiorentina: Ilicic per Zarate, l’argentino apre per Rossi che prova un sinistro a girare dal limite. Solo un super Guerrieri nega a Pepito la gioia del gol.

6′ Ci prova anche il Trapani, ma prima Astori e poi Bagadur salvano la Fiorentina. Sugli sviluppi del calcio d’angolo spazza la difesa gigliata.

7′ Bagadur perde malamente la palla al limite dell’area ed è costretto ad affossare Barillà lanciato a rete.

8′ Calcia Scozzarella, ma la barriera viola devia il pallone in corner.

10′ Coronado riceve palla sugli sviluppi di una rimessa laterala, si gira e prova il sinistro che finisce a lato della porta difesa da Lezzerini.

14′ PALO DEL TRAPANI! Ripartenza dei siciliani, cross di Canotto e tiro a botta sicura di Ferretti che colpisce il palo. Male Bagadur, che si era perso l’attaccante del Trapani.

trapani palo

16′ Risponde la Fiorentina. Ilicic la dà a Rossi in area che vede arrivare Zarate e lo serve: il tiro dell’argentino termina alto.

20′ Dopo un inizio difficile, adesso la Fiorentina sembra aver preso il controllo del gioco e i giocatori di Sousa sono alla ricerca di qualche varco nella difesa avversaria.

24′ Ci prova Rossi con un diagonale che termina a lato della porta difesa da Guerrieri.

26′ Zarate entra in area e cerca Rossi, respinge la difesa del Trapani e il pallone arriva ad Hagi che prova il mancino al volo. Fuori di poco il tiro del centrocampista rumeno.

28′ Numero di Zarate, uno dei più attivi fino ad ora, che serve Rossi: controllo e classico sinistro a girare di Pepito che non però non trova la porta.

tiro rossi

30′ Ancora Zarate! L’argentino riceve da Borja Valero, salta il diretto marcatore e la mette dentro forte e bassa. E’ decisivo Guerrieri che respinge.

31′ Sempre e solo Zarate: l’argentino riceve dai 25 metri e prova il sinistro da fermo. Respinge un attento Guerrieri.

36′ Bella combinazione tra Zarate e Alonso: lo spagnolo la mette dentro per Hagi, che calcia a botta sicura trovando la deviazione in scivolata di un difensore del Trapani.

39′ GOL DEL TRAPANI! E CHE PAPERA DI LEZZERINI! Sulla punizione di Barillà dai 25 metri il portiere viola tenta la presa bassa ma ne esce un intervento goffo con il pallone che entra in porta! Bruttissimo errore di Lezzerini.

gol trapani

42′ Hagi trattenuto in area e l’arbitro assegna un calcio di rigore per la Fiorentina.

43′ ROSSI! PAREGGIO DELLA FIORENTINA! Pepito spiazza Guerrieri dagli undici metri.

gol rossi

45′ Finisce qui il primo tempo. Il rigore di Rossi ha permesso alla Fiorentina di pareggiare dopo la papera di Lezzerini sulla punizione di Barillà.

45′: Inizia il secondo tempo. In campo per la Fiorentina: Lezzerini, Alonso, Gonzalo, Bagadur, Tomovic, Borja Valero, Hagi, Vecino, Ilicic, Zarate, Rossi.

48′: Farelli, pressato da Rossi è costretto al rinvio frettoloso.

50′: Palo di ILICI!! Grande azione manovrata della Fiorentina con Ilicic che arriva al tiro dalla destra. Mancino a girare sul secondo palo che si stampa sul palo ed esce.

52′: GOL DELLA FIORENTINA!!! Alonso crossa rasoterra per Zarate che serve Hagi, magia del romeno che mette Zarate davanti al portiere e da lì non può sbagliare.

54′: Ancora Fiorentina in avanti. Rossi arriva al limite dell’area e prova mancino. Farelli para a terra.

57′: Borja perde un contrasto a centrocampo e dà il via al contropiede del Trapani. Piccolo da buona posizione spara altissimo.

59′: Cross di Tomovic, testa di Alonso, paratona di Farelli che mette in angolo.

62′: Palo del Trapani con Ferretti. Intanto Sousa cambia: Fuori Borja e Hagi dentro Diakhate e Zanon.

67′: Altri cambi per Sousa: fuori Ilicic, Tomovic e Alonso. Dentro Diks, Baez e Gilbero.

71′: Fiorentina nettamente più convincente in questa seconda parte di gara.

74′: Viola in avanti con un ispirato Zarate che ruba palla a Nizzetto e prova il destro da fuori area, l’incerto Farelli respinge.

75′: Grande assolo di Rossi che si porta dietro tutta la difesa del Trapani, palla laterale per Diakahte che davanti a Farelli da posizione defilata coglie il palo.

80′: Entra anche Mancini nella Fiorentina al posto di Bagadur.

82′: Altra giocata meravigliosa di Rossi che mette Vecino davanti a Farelli che stavolta para bene e mette in angolo.

85′: Piciollo prova il destro da fuori area. Para Lezzerini senza problemi.

90′: Finisce qui Fiorentina-Trapani. I viola vincono per 2-1 in rimonta grazie ad un super Giuseppe Rossi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

38 commenti

  1. ARBITRO RENZIANO SUL RIGORE DEL PAREGGIO ??

  2. Come si fa a criticare Valero? Perche’ corre troppo che quando gioca lui e’ come giocassimo in 12 oppure quando raddoppia aiutando un compagno.Certo che fa degli errori ma se non li facesse non giocherebbe nella Fiorentina.Certo che Cisko e Co. sono abituati a Ronaldo,Messi ecc. ma noi poveri tifosi viola ci accontentiamo di Borja.Spero che rimanga nel club a lungo,abbiamo bisogno di veri uomini.Rara qualita’ in questo mondo di boccaloni da tastiera

  3. Oggi si può dare un personale giudizio scevri dall’ importanza del nome e allora mi vien da dire che Borja a centrocampo è stato penoso e Ilicic conferma che non gli piace correre. Alonso molto indietro nella preparazione. Molti sparano a zero su Bagadur ma in realtà è stato l’ unico che ci ha messo fisico e grinta. Bene Zarate e Hagi. Capitolo Rossi: se mai c’ erano dei dubbi da dissipare è che questo Rossi non può giocare prima punta.

  4. Che mi facevi uscire dalle orecchie leone da tastiera, il pallone?!? AHAHAHAH occhio, che a toccare quelli di un livello superiore poi ci si rimane male, Ciskettino!!! Resta a giocare coi bambini della tua età! AHAHAHAH!!

    Tornando a Hagi (ricambio lo “stupidino”): Hagi è un trequartista che può fare anche l’interno, se lo metti a fare la seconda punta con quel fisichino da moscerino lo mangiano vivo. Oggi doveva stare in quella posizione perché, come nonnina (che ne sa più di te) ti farebbe notare, FACEVA LA MEZZ’ALA SINISTRA NEL CENTROCAMPO A TRE. Invece di fossilizzarti sul tuo incubo Borja Valero, dai un’occhiata migliore, forse noterai questo e le altre cose, invece di aggrapparti alle buche.

    O forse sono io che sono troppo ottimista: in alcuni casi veramente non c’è speranza. Concordo comunque sull’ultima frase. Di Hagi ne riparliamo tra tre anni. Prima un po’ di Lega Pro e di B e, se ne esce vivo e si rafforza, SOLO ALLORA si potrà iniziare a parlare di “campioni” e di altre scempiaggini che adesso abbondano soltanto in bocca stultorum. Ciao stupidino!!! AHAHAHAH

  5. ********, la palla l’ha persa oggi in una partita che non conta nulla, in un campo che ho visto con i miei occhi essere pieno di buche.
    Le due fasi Ianis Hagi le sa fare meglio di quanto credi. Non è un errore che lo può far etichettare negativamente.
    In futuro comunque giochera in una posizione diversa.
    Lo vedo come seconda punta e quindi la seconda punta è meglio che non rientri mai troppo perché quando rientri inevitabilmente ti porti l’avversario dietro e fai soffrire la tua squadra che deve chiudersi come in trincea.
    Mi fai una pena: guardi il calcio pensando anche di capirci qualcosa! Ah ah ah
    Se ti vedevo a Moena almeno ti facevo uscire il pallone dalle orecchie. Peccato!!! AhahahAhahah

  6. Eh no. Io ti insegno e spiego il calcio se vuoi. La mia nonna? Ne sa piu di te stupidino.
    Tornando ad Hagi.
    Il campo è pieno di buche.
    In quella posizione dove ha perso palla nemmeno doveva starci.
    Hagi è una seconda punta o puo giocare nello spazio tra centrocampo e attacco.
    A difendere le palle davanti alla difesa mandaci Valero. Che però purtroppo corre spesso a vuoto. Fa il todocampista ma poi non si sa cosa sia.
    Non è una mezzapunta brava.
    Non è un regista bravo.
    Non è un incontrista bravo.
    Fa un po di tutto ma lo fa male.
    Invece Hagi nel suo ruolo si fa gia notare e sarà un fenomeno.
    Parlare con te è tempo perso.
    Vedi il calcio a modo tuo e rimani nella presunzione di sapere le cose.
    E allora rimanici.
    Tra tre anni riparliamo di Hagi.

  7. Ciao Enrico_tv.
    Ecco hai notato una cosa giusta di Hagi: ha il fisichino soprattutto la parte fianchi/addome, ma è questione di età e ci vuole tempo.
    Andrà potenziato pian piano senza creargli problemi di tenuta.
    Riguardo le tue domande: Diakhate, mi sembra un pò involuto rispetto al giocatore visto 12 mesi fa (non conosco però le sue condizioni fisiche). Mancini onestamente l’ho osservato solo nell’amichevole perché ho seguito maggiormente altri, quindi non mi esprimo.
    Io sono rimasto colpito molto da Hagi e Chiesa.
    Questi saranno il nostro futuro nemmeno troppo lontano.

  8. Cisketto, no, io quelle cose non le lascio perdere, perché il calcio oggi è quello che dico io, e se errori del genere (dovuti all’impreparazione nella valutazione dei tempi di gioco) costano dei gol in amichevole contro il Trapani, figurarsi in partita vera contro avversari di livello.

    Hagi ha talento e su questo siamo d’accordo, ma per diventare un campione servirà crescere molto sia a livello atletico sia a livello tattico. Non mi stupisce, tuttavia, che tu non noti questo, d’altro canto la tua preparazione da bar si evince dal fatto che (come tu stesso hai ingenuamente ammesso) di uno che gioca in quel ruolo vai a valutare solo le doti in una delle due fasi (ebbene sì, di quelle due fasi di cui tu non conoscevi l’esistenza). Dopotutto ci sono dei livelli di conoscenza calcistica, e tu sei al seminterrato mentre io prendo il sole in superattico. Bye bye comico involontario.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*