Questo sito contribuisce alla audience di

Quando troppa pressione può essere dannosa

La Fiorentina è stata rinnovata in grandissima parte dal mercato estivo ed ha perso diversi senatori all’interno dello spogliatoio. Una rosa giovane, con tanti prospetti ma poche personalità di spessore ed esperienza. Il rischio in questo contesto è che di troppe pressioni ed attese vengano caricati ragazzi come Federico Chiesa, candidato a svolgere un ruolo fondamentale nella stagione appena iniziata, ma che non deve correre il rischio di venire schiacciato da un eccessivo carico di attese e responsabilità. Serve prima di tutto serenità ed il giusto clima non solo a Chiesa, ma anche a Simeone e compagni, per uscire da una situazione molto difficile. Pioli dovrà sfruttare la sosta per amalgamare il gruppo e iniziare anche a cementare le prime fondamenta di una squadra che avrà bisogno di tempo per formarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Se i giovani sono bravi sono in grado di reggere le pressioni. Grinta determinazione fiducia e crederci sempre.

  2. Il problema non è Chiesa e neanche Simeone il problema è che questa squadra è stata fatta senza logica ne programmazione è una squadra mediocre , si è preso un allenatore che fa il 4-2-3-1 e gli si prende Benassi che il suo meglio lo fa nel 4-3-3 il gioco di Pioli si basa sugli esterni bassi e quelli alti e il mago del Salento chi gli piglia due che sono retrocessi con le rispettive squadre , che ci può anche stare ma che non ti cambiano di una sola virgola il miglioramento del reparto e che dire degli esterni alti abbiamo da una parte Chiesa 20ni e dall’altra Dias 21 che è tutto da scoprire e non c’è nessuna alternativa . per tanto o Pioli cambia modulo oppure le è un bel casino .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*