Fiorentina (versione Pistoiese) una crisalide, riuscirà a dischiudersi in farfalla?

gonzalo astori

Viola in arancione: gioco più da Pistoiese che da Olanda. Il risultato di ieri porta amarezza. La squadra viola è ancora allo stato di crisalide: arriverà a dischiudersi prima o poi nella farfalla che l’anno scorso volò sulla testa della classifica?”. Sui giocatori: “Ilicic 5: Troppi errori di misura, troppe decisioni sballate. La classe, in questo caso, è acqua”.

Clicca qui per leggere l’articolo completo e le pagelle di Francesco Matteini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Caro Matteini,

    No, in effetti non lo potrei trovare. E questa è un’altra riprova dell’estrema lacunosità della sua analisi: avrebbe dovuto farlo, perché l’ambiente era veramente difficile.

    Cordiali saluti.

  2. francesco matteini

    Gabriele trova un mio articolo dove sostengo “l’ambiente bollente dello stadio Toumba di Salonicco”, “vincere a Salonicco è difficile per tutti”, “attenzione all’arbitro, è casalingo” se ti riesce. Ma fallirai miseramente.

  3. A me fate sinceramente ridere: l’avete MENATA per giorni con “l’ambiente bollente dello stadio Toumba di Salonicco”, con “vincere a Salonicco è difficile per tutti”, con “attenzione all’arbitro, è casalingo” e poi viene giudicato amareggiante un pari ottenuto non solo senza soffrire (due soli tiri in porta del PAOK, senza pericoli), ma anzi sfiorando una vittoria che sarebbe stata sicura se il prode Corvino avesse tenuto Rossi o preso una punta degna di tale nome, anziché escogitarne di ogni per tenere il suo pupillo Paracar. Senza dimenticare gli innegabili progressi, che è vero, non possono essere sufficienti, ma che FINALMENTE sono arrivati dopo settimane di umiliazioni subite da chicchessia. Io non so cosa vi frullasse nella testa, ma da zero a cento in un secondo non ci arrivano neppure i cacciabombardieri.

    È veramente da ridere. Forse vi aspettavate la sconfitta per poter scrivere le solite fiumane di articoli e articoletti sui soliti tre argomenti, e siete stati un po’ colti di sorpresa. Meglio che pensiate alla vera Pistoiese, forse.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*