Questo sito contribuisce alla audience di

FLASH DI FURIA AGONISTICA, MA NON SIA MONTELLA A TRADIRE LA VOGLIA DI LOTTARE PERCHE’ SENNO’…

MontellaLazioSprazzi di intensità nel gioco viola. Li abbiamo visti raramente nella Fiorentina di Montella, anche nelle passate stagioni. Si puntava più sul palleggio che sull’agonismo. Il livello tecnico della squadra lo permetteva. A Verona, soprattutto dopo aver subito il gol del pareggio, i viola hanno avuto come un’iniezione di grinta. Hanno messo sotto i gialloblù di prepotenza, recuperando in un attimo i palloni persi e arrivando primi su quelli vaganti. Flash di furia agonistica (non scandalizzatevi per il paragone) degni della Premier League, dove questo tipo di gioco è la regola e non l’eccezione.
Le prestazioni dei singoli non sono state esaltanti, nonostante la vittoria. Le difficoltà a centrare la porta avversaria e i pasticci in fase difensiva non sono stati cancellati dalle due settimane di sosta. Tuttavia ho notato nella squadra un fuoco dentro (e spero non sia un abbaglio), quanto mai necessario nelle prossime due partite. Contro lo Zeman-Cagliari ci sarà da correre come matti. Guai ad acquattarsi: ci mangerebbero vivi. Non parliamo della gara successiva al Franchi…
Complimenti a Montella, quindi, per aver saputo innestare una vis pugnandi nei suoi giocatori, finora più propensi al fioretto che alla scimitarra. Purché non sia lui stesso a tradire questa voglia di lottare. Sostituire un attaccante (Gomez) con un centrocampista (Kurtic), anche se mancano pochi minuti al termine, è lanciare alla squadra il messaggio di cessare gli assalti e ripiegare nella propria trincea. Ma così a prendere coraggio sono gli avversari.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Giuliano, Viola Club Gruppo Ciociaro

    Se la squadra gioca veramente con ….furia agonistica si arriverà a livelli altissimi di risultati a cominciare da Cagliari dove sarà oltremodo necessario giocare con grinta.
    Sono del parere che, tenendo conto che anche tutte le altre squadre sono ben preparate prima di tutto fisicamente,
    se la viola non demorde , non mostra nessun tipo di paura, e soprattutto non arretri di neanche un centimetro nello “scontro” fisico,
    sarà assolutamente vincente. Con tutti.FVS.

  2. Boh Paolo non l’ho vista, è certo che l’ex Benatia alla vigilia parlava di cercare in qualche modo di aiutare la Roma a passare il turno e si è fatto espellere….gatta ci cova…

  3. montella e la squadra devono capire che nel calcio vince chi lotta!! ci vuole grinta e agonismo!!! sul discorso della sostituzione di Gomez condivido, il messaggio poteva essere negativo!! andava messo un giocatore offensivo, per tenere alta la squadra con baba!!

  4. Mmmm molti dubbi sui ultimi 15 minuti a Manchester ieri sera, cosa ne pensate ??

  5. Questo diciamo giornalista non l’ho digerisco, pensavo fosse il mio reflusso gastrico ma mi sbagliavo.deve vedere meglio la premier league in particolare il Chelsea allenato da uno con le palle…come fà i cambi quando la squadra soffre……

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*