Questo sito contribuisce alla audience di

Foschi: “Corvino non è in ritardo, sta solo lavorando. Il suo ruolo scavalcato dai procuratori”

Rino Foschi, direttore sportivo del Cesena, a Lady Radio dice la sua sulla Fiorentina: “Corvino ha dimostrato di saper lavorare, e lo dice la sua carriera, ma la figura del direttore generale oggi è un po’ sminuita dall’intromissione di determinate persone esterne come per esempio i procuratori che scavalcano i direttori generali e vanno direttamente a parlare con le proprietà. Diciamo che le proprietà sono sempre lontane dalla squadra ma quando le cose vanno bene nessuno dice nulla quando invece vanno male ecco che si torna a parlare di questa cosa. Firenze è una grande piazza ma è tutto difficile lì. Sousa non va più bene per Firenze ma non è facile portare un allenatore alla Fiorentina. Corvino sta cercando un tecnico che abbia le caratteristiche giuste per Firenze, Di Francesco e Pioli sono entrambi sotto contratto quindi non è in ritardo Corvino ma sta solo lavorando”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Compagni di merende,
    Ritiratevi vi aspetta una serena e agiata vecchiaia con la zappa in mano nelle campagne del Salento.

  2. Difensore d’ufficio non richieso. Ma chi difendi? Una figura ormai osoleta che andava bene dieci anna fa quando contavano gli agganci e le amicizie di una lunga pratica legata al “mestiere” Oggi contano le banche dati, i contatti internazionali, la credibilità tecnica, la sagacia amministrativa. Insomma la managerialità. Per qualcuno, il nostro è un manager? Basta sentirlo parlare si capisce che è una figura desueta non al passo con i tempi. Insomma lo hanno voluto per vendere quanch pezzo non certo per costruire un nuovo ciclo. Con lui non andremo da nesuna parte o meglio in fondo alla classifica.

  3. E tutto chiaro CORVINO Ha perso la qualità fondamentale che lo faceva primeggiare prima rispetto agli altri DS .. l.aggancio giusto; la conoscenza giusta , l amicizia.acquisita in tanti anni con tutti i procuratori …la sua non era competenza calcistica che lo portava a scoprire con i suoi occhi futuri campioni ..riuscuva semplicemente s arrivare prima degli altri sui giocatori che era inpossibile non diventassero ottimi giocatori quando aveva dietro una proprietà risposta a spendere(tovetic..liiayc .Nastasic)..quando al contrario le società glu.chiudevano i rubinetti e lui doveva trovare lo sconosciuto campione futuro. a 2 lire.. come hanno fatto spesso i dirigenti di Udinese. Atalanta e molti Altri scopritori di talenti delle altre società, lui ha sempre scovato bidoni madornali..io credo che il suo lavoro e quello che poteva dare lui con la sua influenza a livello di conoscenza non serve più a nessuno…adesso se vuoi emergere e far crescere le società medio piccole a livello economico serve una grande competenza.calcistica e lui non è certo la persona più indicata …dopo aver visto giocare Toledo ;diks,Oliver a,. E Cristoforo e aver visto Torreira. Schic.i giovani dell’Atalanta. E tanti altri nelle altre squadre, non su può che dedurre questo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*