FOTO: Ammazza che uscita originale!

Prendiamone atto: Firenze non è la sola piazza provinciale del calcio italiano. Empoli da questo punto di vista regge molto bene il confronto. E se noi ci esaltiamo per una vittoria contro la Juventus, loro fanno lo stesso quando battono la Fiorentina. Provinciali si può essere, intendiamoci, non c’è nulla di male, ma lo si può fare anche con un po’ più di originalità…Guardate questa locandina e giudicate un po’ voi!

FB_IMG_14604789141750

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. D’altronde erano 30 anni che non vincevano contro la Fiorentina…
    E’ da capire un’uscita del genere.
    Decisamente antipatico Corsi.

  2. Aggiungo: ci si lamenta di avere un presidente permaloso e poi si fa uguale? Un po’ di coerenza…

  3. Dai non siamo ipocriti…
    Certo che l’ironia è meglio farla che subirla ma noi, a parti invertite, facciamo lo stesso con gli altri.
    Scontata o banale che sia questa ironia ce la siamo meritata.
    E non diciamo che è una sorpresa perché, dopo le precedenti prestazioni, questo risultato era nell’aria.
    Siamo in caduta libera, ridicoli.
    A me bruciano le tante figure di m…a che facciamo, l’ironia altrui è solo una conseguenza.
    Il peggior momento da anni a questa parte: trovavo già più offensivo il comportamento della nostra società, e dei nostri “dirigenti”, adesso mi sento offeso anche da quello dei calciatori e dell’allenatore.
    I tifosi soffrono per la maglia, tutti gli altri non direi proprio…
    E considerato che sono dei privilegiati lo trovo davvero scandaloso, insopportabile.

  4. O che volete che sia ricordiamoci quello che è stato scritto dopo Fiorentina-Juve 4-2 , piuttosto ora dare la colpa del risultato ai DV è sbagliato i DV hanno tutte le colpe di questo mondo come anche Sousa ma permettetemi di dire che poi chi va in campo sono i giocatori e se stai facendo figure barbine da due mesi non +è certo perché l’allenatore sbaglia qualche cambio , questi hanno proprio rimesso i remi in barca .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*