Freitas: “Kalinic? Siamo preparati per qualsiasi eventualità. Cinesi presentano cifre fuori mercato. Italianizzazione indispensabile per ogni top squadra”

Il direttore sportivo della Fiorentina, Carlos Freitas, ha fornito alcune dichiarazioni legate al mercato viola: “Per Sportiello il riscatto è fissato ad una cifra inferiore ai sei milioni di euro. Sul resto è normale che una rosa come la nostra, che ha dei giocatori importanti, venga avvicinata dagli altri club. C’è questa nuova realtà cinese che presenta cifre fuori mercato, ma siamo preparati per qualsiasi eventualità. Non ci sono novità rispetto a quanto detto da Corvino ieri sera. Non è il caso di parlare di cifre, perché tutto è ancora aperto. Non credo che abbia deciso di andare in Cina, Kalinic ha dato il mille per cento in ogni partita. E’ uno dei migliori professionisti che ho conosciuto ed è inattaccabile e non vedo come possa essere disturbato da tutte le voci. Fino ad adesso la Fiorentina ha espresso tutta la sua intenzione di mantenere questa rosa. Processo di italianizzazione? Non conosco nessuna top squadra che non abbia un’identità legata al proprio Paese. Se ci sono italiani che possiamo prendere e che hanno le qualità che ci aspettiamo ben vengano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Pino, io per 40 lo venderei subito ( a patto che almeno 20 ml vengano investiti in giocatori tipo zielinski, defrel, immobile, giocatori che potevi comprare X 20 ml).
    Ma allora si deve evitare di dire che si venderà solo al prezzo della clausola. Basterebbe un po’ di onestà e noi tifosi non ci sentiremmo presi in giro. Alonso insegna, venduto l’ultimo giorno per prendere milic e maxi e senza comprare un terzino destro.

  2. Caro Batirui e tu la chiami figuraccia vendere Kalinic a 40 milioni di euro? Io glielo accompagnerei, con lo champagne, pollo e patatine, per quella cifra. Hai forse dimenticato che la Fiorentina l’ha comprato 5,5 milioni di euro. Ritengo che anche cederlo per 35 milioni va benissimo. Semmai devi chiederti se i Della Valle li reinvestiranno per portare a Firenze altri giovani talenti del calibro di Bernardeschi, Chiesa e Hagi.

  3. L’hanno già venduto ma l’annunceranno solo dopo il 27 gennaio cosi ci ritireranno fuori la stessa storiella che non hanno avuto il tempo che non c’è nessuno di valido per sostituirlo storia già vista.

  4. Ogni giorno che passa hanno più scusanti per dire volevamo ma non c’era tempo…BUFFONI

  5. Sono i tifosi che sono ormai preparati a tutto…ma non in senso positivo.Resta il fatto che questa storia di Kalinic a secondo di come verra’ gestita,rendera’ palese la volonta’ della dirigenza sul futuro della Fiore

  6. SIAMO PREPARATI A TUTTO NON CI FAREMO TROVARE IMPREPARATI
    Sono preoccupato perché l’ho sentita troppe volte!

  7. Quando c’è una clausola non ci puoi fare molto se uno arriva il 31 gennaio con 50 milioni e Kalinic è d’accordo non puoi dire di no. Poi piuttosto che comprare i nomi che leggo meglio stare così e i soldi spenderli bene a luglio

  8. la cosa che da più fastidio è essere presi in giro. Se avessero venduto kalinic la prima settimana di gennaio, pochi tifosi onesti avrebbero detto qualcosa… Onestamente a quelle cifre è impossibile dire di no, 40/50 ml (ma se lo vendi a 40 fai una figuraccia) è una cifra pazzesca x un ventinovenne.
    E’ invece si arriverà all’ultima settimana, senza un bomber da acquistare (per pavoletti il napoli si è mosso due mesi fa) e ora cercano di scaricare la responsabilità sul kalinic. Ora deve essere lui a spingere per la cessione, vergogna totale, persone veramente meschine, anche Corvino che si presta a questa sceneggiata.

  9. SIAMO PREPARATI A TUTTO NON CI FAREMO TROVARE IMPREPARATI!
    mi ricordo benissimo il significato di queste parole nei propositi della societa.

  10. SIAMO PREPARATI A TUTTO NON CI FAREMO TROVARE IMPREPARATI

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*