Ecco Freitas, l’uomo di Mendes. Citato in giudizio dallo Sporting. E con Romualdo Corvino…

Freitas

Il giornalista sportivo Pippo Russo ha scritto su Calciomercato.com della figura di Carlos Freitas, nuovo direttore sportivo della Fiorentina. Ecco alcuni passaggi: “Una settimana fa la Fiorentina ha annunciato il nome del nuovo direttore sportivo: il portoghese Carlos Freitas. E immediatamente dai tifosi dello Sporting Clube de Portugal sono arrivati i messaggi di sconcerto: “Ma perché a Firenze hanno preso questo qui?”. Loro lo conoscono bene, Freitas. E soprattutto sono gemellati con la tifoseria viola, e dunque la loro premura è doppia. Ma chi è davvero Carlos Freitas? A questo interrogativo potrebbero essere date molte risposte, tutte opinabili tranne una: trattasi di persona in ottimi rapporti con Jorge Mendes.

I due flirtano certamente dal 2002. Quell’anno Freitas è saldamente in carica nel ruolo direttore generale presso lo Sporting Clube del Portugal. Dal canto suo, Mendes e la sua Gestifute scagliano l’attacco decisivo alla Superfute del potentissimo José Veiga, colui che fra le altre cose portò Zidane dalla Juventus al Real Madrid per 150 miliardi di lire. In quei giorni la cantera sportinguista viene data come un terreno di pascolo per lo stesso Mendes e per un altro grande burattinaio del calciomercato globale: l’israeliano Pini Zahavi, che fra le altre è il grande capo di Fali Ramadani, personaggio che a Firenze conoscono anche troppo bene.

Merita sottolineare che nell’estate del 2011 Freitas porta allo Sporting CP l’attaccante bulgaro Valeri Bojinov. Lo presenta pure come “un campione sullo stesso piano di Balakov e Iordanov”. Soltanto sei mesi dopo cerca disperatamente di piazzarlo in giro per l’Europa, ma intanto merita sottolineare come nel bilancio annuale dello Sporting relativo alla stagione 2011-12 si trovi un dettaglio degno di nota. A pagina 114 c’è la lista dei soggetti a cui sono state o saranno pagate le commissioni d’intermediazione. Una lista lunghissima nella quale figurano le già citate Sbass Limited e Gondry Financial Services Limited. Ci trovate anche, per la somma di 300 mila euro, tal Corvino Romualdo. Altri 500 mila euro vengono liquidati alla Palomba Sports Management di Gennaro Palomba. Da rilevare che Corvino Romualdo e Palomba Gennaro sono stati soci della Corvino Palomba Associati. Ma ovviamente son cose che risalgono a quattro anni fa, e si vorrà mica stare a guardare il pelo nell’uovo?

Sono invece più recenti i contrasti tra Freitas e il suo ex club. Per l’accusa di aver fatto un uso irresponsabile dei denari dello Sporting, l’assemblea generale del club delibera nell’autunno del 2014 di avviare un’azione di responsabilità contro Freitas e gli altri tre dirigenti che componevano il vertice del club leonino nel periodo passato in rassegna: il presidente Luis Godinho Lopes e i dirigenti Luis Duque e José Filipe Nobre Guedes. A giugno del 2015 il Tribunale di Lisbona rigetta la richiesta dello Sporting dichiarandosi incompetente a giudicare sulla materia.

Comunque sia, il presidente Bruno De Carvalho non demorde e promuove un’azione presso il Tribunale Commerciale di Lisbona mettendo sotto accusa un’intera stagione dirigenziale del club. Bersaglio sono due ex presidenti e sette ex dirigenti. Fra loro anche Carlos Freitas. Balla una richiesta di risarcimento da 73,6 milioni. Ma in attesa che l’iter in Tribunale faccia il suo corso, è stato lo stesso Freitas a vincere in giudizio contro lo Sporting, per una questione di vecchie pendenze non pagate. Nelle sue tasche sono finiti 209.461 euro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Grande Pippo Russo, un giornalista che le dice chiare e non si allinea alla fila che sbava per il ritorno del Corvo. In tv prezzemolo si è detto grande estimatore del ritorno a Firenze di questo personaggio e quasi commosso, ha ricordato di un messaggino inviatogli al cellulare stile amarcord. Bellissimo, quasi mi commuovevo anch’io a vedere questo siparietto, ma poi mi sono chiesto: se questi due da un ventennio stanno a galla nell’arena viola senza aver vinto mai nulla, ci saranno delle ragioni?

  2. Insomma un personaggino in pieno stile fair play! Stai a vedere che dopo il caso calciopoli ci tocca pure entrare in queste vicende. Del resto mi pare di ricordare che il Corvo era stato a suo tempo allontanato per questioni legate a conflitti di interesse con il figlio procuratore o no? Insomma c’è da stare tranquilli che questo nuovo assetto è funzionale ai risultati tecnici della squadra. Ehhhh!

  3. Erossi@gmail.com

    S69 io non so tutto anzi! !!ma ti assicuro che certe voci su taluni personaggi vanno in giro da anni e non sono solo voci.io non vivo a firenze anche se ho abitato nella splendida città per 4 anni ma in una regione confinante dove certe situazioni sono note da tempo e soprattutto girano tra operatori che si conoscono molto bene!!!comunque anche senza sapere, viste certe operazioni fatte negli anni mi viene in mente Andreotti “a pensare male si fa peccato ma spesso ci si indovina”!!!!

  4. Meno male che ci 6 te che sai tutto. Nn riesco a credere di quanto siamo fortunati ad avere uno che ci insegna come gira il mondo

  5. Erossi@gmail.com

    Lo sanno tutti da anni ma voi dove vivete ?io lo dico da sempre ma basta guardarli in faccia certi personaggi!!!!certo come sempre i cornuti sono sempre gli ultimi a saperlo!!!!!!

  6. Da brivido. Siamo nelle mani di speculatori e intrallazzatori del genere piu disparato.

  7. Ma vi meravigliate ?, tutto ciò è in linea con il nostro DS, e tutti quelli che arriveranno dovranno pagare “dazio”,e ai DV uno come Corvino, nonostante tutto ,fa comodo, ci guadagna lui e ci guadagnano loro !!

  8. Ho belle capito. …..a i’ meglio gli mancava una ganascia

  9. Detto che sulle commissioni pagate al figlio di Corvino scatta un bell’ESTIQAATSI di Lillo&Gregghiana memoria, dacché il suddetto figlio di Corvino è anche il procuratore di Bojinov (non solo, ma Russo dimentica anche di menzionare il passaggio inverso, dallo Sporting al Parma, effettuato nello stesso anno da un altro ex viola assistito da Corvino jr., ossia Valdes), per tutto il resto, che dire… Si conferma la mia teoria, cioè che questo è stato preso per avere qualche sconto da Mendes su giocatori di nostro interesse e non certo per migliorare la qualità media della squadra.

    D’altronde basta notare che l’ultimo titolo portoghese vinto dallo Sporting (che di quel campionato è una delle tre grandi storiche) risale al DUEMILADUE, e che in questi quattordici anni lo stesso Sporting ha vinto un paio di coppette nazionali e basta…

  10. Nn c’è male. Un gran bel sudiciumaio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*