Questo sito contribuisce alla audience di

Freitas: “Siamo pienamente convinti di Gaspar, tutti i grandi terzini hanno avuto bisogno di tempo”

Al fianco di Corvino, in sala stampa c’è anche il ds Carlos Freitas che ha parlato di Gaspar:Gaspar ha giocato la finale di Coppa di Portogallo l’anno scorso, come tutti i terzini che arrivano in Italia hanno bisogno di tempo, c’è un periodo di ambientamento, dove va conciliata la capacità difensiva con quella offensiva. E’ servito tempo a calciatori che hanno fatto carriere di altissimo livello, quello che serve ad ogni terzino insomma”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Non si può aspettare, deve imparare a difendere subito. Sennò da terzino non gioca.

  2. Mi dispiace sorcerer, ma non tieni conto di tante cose. La Sampdoria non ha DOVUTO (dico dovuto, perché noi per forza lo abbiamo dovuto fare dopo i deludenti risultati dell’anno scorso e dopo che vari giocatori come Bernardeschi, Vecino, Kalinic e Borja, hanno VOLUTO andare via) rifare l’intera squadra ed avendo preso 42 milioni per Schick dalla Roma (lo stesso Schick che la Juventus avrebbe pagato 25 milioni ad inizio mercato – boh, continuo a non capire come sia possibile che nell’arco di un mercato la valutazione di un giocatore praticamente possa raddoppiare), ne ha reinvestiti una ventina tra Strinic e Zapata (quindi anche loro non li hanno reinvestiti tutti. ma solo la metà), dando loro gli ingaggi che volevano. Noi questo non ce lo potevamo permettere, anche perché giustamente nessuno vuole ricadere negli errori (e sfortune) del passato (vedi alla voce Giuseppe Rossi e Mario Gomez). Mettiamoci in testa che se vogliamo che la società rimanga sana (ed anche in caso di vendita, per essere un minimo appetibili a qualcuno, c’é bisogno che la società sia sana), gli ingggi non possono essere il 70% del fatturato annuo. La cosa è insostenibile altrimenti. Io sono tifoso fiorentino per generazioni (lo erano anche mio padre e mio nonno) e vorrei anch’io avere una Viola che vince sempre e su tutti i campi, ma ho anche un minimo di razionalità (sono un piccolo professionista e quindi so cosa vuol dire il bilancio annuale e le esigenze che comporta per non fallire) per cui capisco che non siamo, al momento, in grado di competere con squadre che hanno introiti da 3-4 (Juventus, Milan, Inter, ecc.) a 15 volte superiori ai nostri (tanto per fare un esempio il PSG ha comprato in questa sessione di mercato, Mbappé e Neymar per 400 milioni, con i quali si poteva comprare 2 volte la Fiorentina). L’aumento di competitività passa da un corrispondente aumento degli introiti (poi possiamo anche chiedere un miglioramento dell’utilizzo dei soldi attuali, ma non è che con questi raggiungi le squadre che hanno più soldi di te, perché anche il Napoli e la Lazio non mi sembra che abbiano vinto scudetti o Champions League, ma al max la Coppa Italia che, comunque, anche noi abbiamo sfiorato tre anni fa e sappiamo bene come è finita e come è stata indirizzata quella partita dopo i fatti tragici del pomeriggio) ed in particolare dallo stadio nuovo, ma a Firenze sono 10 anni che se ne parla e siamo ancora in alto mare.

  3. Il problema è la vostra credibilità, dicevate lo stesso di maxi oliveira. E ci venite a raccontare che dobbiamo abbassare il monte ingaggi, la Samp che ha molte meno risorse di noi ha dato 1,8 a strinic. Noi abbiamo un bilancio di poco inferiore a quello del napoli (chiaramente di base, cioè esclusi gli introiti dalle Raccontate falsità in continuazione ed è questa la parte peggiore

  4. Peccato non sia un terzino

  5. francescobellino

    E allora Gaspar sarebbe un grande terzino? Ahahahah!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*