Questo sito contribuisce alla audience di

Frenata inattesa

Laxalt in primo piano. Foto: Fiorentinanews.com

Da nome caldissimo a profilo che piace ma non da spingere fino in fondo: queste sono state in ventiquattro ore le montagne russe di Diego Laxalt, laterale di proprietà del Genoa. Nella giornata di ieri l’uruguaiano sembrava il profilo ideale per la Fiorentina, un jolly della fascia sinistra in grado di giocare sia sulla linea dei difensori che su quella dei trequartisti. E invece nelle ultime ore Corvino ha frenato, intenzionato a non spingersi oltre i dodici-tredici milioni della prima offerta. Probabile che adesso l’attenzione della dirigenza gigliata si sposti su un profilo più offensivo rispetto a Laxalt, un giocatore con le caratteristiche di Bernardeschi. I soldi stanziati per Mor prima e Laxalt poi verranno, almeno questa è la speranza, utilizzati per l’esterno d’attacco. E Laxalt? Non c’è dubbio che sia un pallino di Pioli e proprio per questo non è da escludere un ritorno di fiamma nei prossimi giorni, magari con la formula del prestito con diritto di riscatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

31 commenti

  1. Si può frenare per altri 21 giorni intanto per il povero Pioli fra 12 giorni manderà in campo un squadra della primavera così l’Inter ci darà una bella lezione . Svegliatevi che è l’ora. Forza Viola la B ti aspetta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*