Frey: “Firenza piazza esigente, è una bella sfida per Sousa. Avrei chiuso molto volentieri la mia carriera a Firenze”

image

L’ex della portiere della Fiorentina Sebastian Frey ha parlato a Goal.com: “Paulo Sousa lo conosco poco da allenatore, abbiamo giocato assieme nell’Inter, poi ci siamo persi di vista. L’ho visto in Tv e quasi non lo riconoscevo, è cambiato molto rispetto a quando giocava. E’ una grande sfida per lui, Firenze è una piazza molto esigente, la Fiorentina è un grande club, chiamato ad arrivare sempre tra le prime 4, ha un pubblico caloroso ma che pretende molto. Penso che quest’anno possa andare meglio. Ha una buona squadra, hanno fatto un bel mercato, hanno i Della Valle che credono molto nel club e sono sempre stati dietro la squadra, spero possano fare meglio dell’anno scorso. L’Italia è la mia seconda casa, ci vado spesso per interessi miei. Se avessi dovuto chiudere la carriera in Italia, avrei scelto a Firenze, sono stato bene, è una città bellissima dove ho una casa e amici veri. Anche da non protagonista, mi sarebbe piaciuto tornare per poter dire “ecco, ho chiuso la carriera a Firenze”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. FREY, UNO DEI GRANDI PORTIERI DELLA STORIA DELLA FIORENTINA.E DIREI L ULTIMO GRANDE PORTIERE VISTO A FIRENZE, POI PORTIERI COSI COSI O NORMALI.NELL ERA PRANDELLI A VOLTE HA VINTO LE PARTITE DA SOLO.GLI AVVERSARI BOMBARDAVANO E LUI PARAVA TUTTO. FACCIO UNA CLASSIFICA, SPERANDO SIETE D’ACCORDO. 1.SARTI 2.ALBERTOSI 3.GALLI 4.SUPERCHI 5.TOLDO 6.FREY- gli altri portieri normali o mediocri. questi sono stati campioni decisivi soprattutto Sarti in primis poi Albertosi- FREY, UNO DEI GRANDI PORTIERI DELLA STORIA DELLA FIORENTINA.E DIREI L ULTIMO GRANDE PORTIERE VISTO A FIRENZE, POI PORTIERI COSI COSI O NORMALI. FACCIO UNA CLASSIFICA, SPERANDO SIETE D’ACCORDO. 1.SARTI 2.ALBERTOSI 3.GALLI 4.SUPERCHI 5.TOLDO 6.FREY- gli altri portieri normali o mediocri. questi sono stati campioni decisivi soprattutto Sarti in primis poi Albertosi- Ho sentito parlar bene di Costagliola anni 50 ma non lo conosco e non so se e’ piu forte di questi

  2. SEBA SEI é RESTERAI NELLA STORIA DELLA VIOLA!!! una parola: GRANDISSIMO!!!

  3. Tony47 Perugia

    A fine carriera vogliono venire tutti a Firenze! In merito a Frey devo ancora capire come mai fu regalato al Genoa quando ancora poteva dare molto alla Fiorenina x altri 2 o 3 anni.

  4. Uno dei miei giocatori preferiti di quel ciclo.. Un vero fenomeno tra i pali!!
    Poteva tornare a fare il terzo alla lupatelli con lezzerini che poteva andare a fare esperienza… Il secondo non poteva farlo ormai non dico che sia finito ma quasi..

  5. È l’ultimo grande portiere che ha avuto la Fiorentina (il suo erede sarebbe potuto essere neto, ma è meglio lasciar perdere questo discorso)

  6. Io ci ho sperato molto quando ha lasciato il genoa , quando presero come secondo l’uruguainano di 35/36 anni ed un po anche questa estate sempre come prima alternativa ma ora con tata e sepe nn faranno nessun movimento in porta ed ormai è giusto cosi’ seppure Lezzereni x me meritava di andare a giocare in prestito pero’ Frey come secondo va bene ma come terzo ancora non è cosa e pure in futuro.
    Insomma non credo che lo rivedremo in maglia viola e anche lui mi pare che esclude la cosa , queste parole le vedo come una dichiarazione d’amore e fanno pure mto piacere sentite da lui.
    Grande frey.

    Ps: dico cio’ perchè come dice fa capire che il treno x chiudere la sua carriera in italia è gia passato pero’ la cosa gli avrebbe fatto piacere e sopratutto nella viola come alternativa al titolare.

  7. Si ma dovrebbe dimagrire 20 kg. Oppure fare come Lupatelli, ne vale la pena?

  8. Lo prenderei anch’io! Gran portiere che farebbe da chioccia a lezzerini e coprirebbe gli eventuali problemi fisici di tata. Sepe invece non l’avrei preso sopratutto con questa formula… Seba gran portiere il migliore dell’era della valle … Neto non gli lega nemmeno le scarpe

  9. Io lo prenderei un Seba Frey (oltretutto è libero perché ha rescisso in Turchia) come secondo portiere.
    Sono sicuro che potrebbe dare molti consigli a Lezzerini e Makarov utili per il futuro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*