Questo sito contribuisce alla audience di

Frey: “Gila vieni a Genova è la sistemazione giusta. Il mio contratto era un problema? Bastava sedersi e parlarne, ma…”

Sebastien Frey parla anche di Fiorentina in un’intervista rilasciata a Il Secolo XIX. Ecco le parti che maggiormente ci interessano: “L’addio a Firenze? Sono felice della mia scelta, mi spiace solo il modo in cui ci siamo lasciati, avrei voluto salutare tutti di persona. Così è la vita… A Firenze anni fa era stato fatto un progetto che portasse in Champions. Credo che ora si possa fare qui. Il Grifone sarà la mia ultima squadra, anche per il contratto importante che mi è stato fatto, e io voglio dare tanto, come giocatore e come uomo. Lasciare un’impronta”. Sulla possibilità di un trasferimento di Gilardino al Genoa, il portierone aggiunge: “Non dipende da me, le società fanno le scelte. Alberto è un amico, gli voglio bene e nel caso gli direi che è la sistemazione giusta. Se può scegliere Genova, non sbaglia”. Infine sul suo addio a Firenze: “Hanno deciso che i contratti importanti sono diventati un problema. Io sono solo sorpreso dal modo, dalla gestione, con me bastava sedersi al tavolo e parlare, come tre anni fa quando mi avevano rifatto il contratto”.
Foto: LF/Fiorentinanews.com (Clicca sull’immagine per ingrandirla)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*