Galli: “Non capisco come la Fiorentina abbia fatto a perdere ad Empoli”

GiovanniGalli

Giovanni Galli, ex portiere e dirigente della Fiorentina, a Lady Radio parla del futuro societario della società viola: “Ho letto di Baldini e posso dire che lui è uno che gira il mondo perché ha interessi fuori dal calcio sparsi in varie nazioni e non so se questi collimano con l’impegno che richiede un ruolo nella Fiorentina. Lo Monaco non lo conosco quindi non posso dare giudizi sul suo lavoro. Sartori è un introverso, molto chiuso, che lavora sottotraccia e nell’anonimato. I giocatori devono essere messi nella condizione migliore per svolgere il loro lavoro ma ad un certo punto si pretende anche qualcosa da loro. Non si deve concedere alibi ai giocatori, perché inconsciamente quando vedi che non c’è più sintonia tra allenatore e proprietà ne risente anche il calciatore. Non capisco come abbia fatto la Fiorentina a perdere a Empoli perché i viola hanno tirato 30 volte in porta mentre gli azzurri tre. Non bisogna farsi condizionare dal risultato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Leategli i fianco a i poero Galli…

  2. …”empoli regna..” …..eheheheheheh!….poerannoi…vabbè

  3. Da gennaio nella Viola:
    –> chi corre si chiama NESSUNO.
    –> chi si smarca si chiama MAIVISTO.
    –> chi perde si chiama TIFOSO (i giocatori sono comunque sempre pagati)

  4. …..poero Galli aveva bevuto i Tavernello durante la partita…ma che hai visto ??
    30 tiri in curva forse …perche’ in porta 2/3 non di piu ‘ , con il 2 ‘portiere all esordio in serie A !!!
    e’ molto facile difendersi con la viola al ritmo di una squadra colombiana di MATURANA …3 tocchi ed in porta GALLI il calcio e’ questo …2-0 e potevano essere 3 se Saponara non la sbagliava a porta spalancata.
    Riguardati la partita da sobrio…con gli attaccanti girati di spalle i goal non si fanno !

  5. Ad Empoli la Fiorentina ha perso perche’,al di la dei propri demeriti(che sono tanti)si trova in un periodo in cui non si vince sempre,di questo ne sono convinto,per le solite stregonerie all’italiana,in termini semplici:con l’Inter abbiamo vinto con una ginocchiata o panciata di Babacar al 94′ e cosi dicasi anche con il Carpi(prodezza di Zarate); situazioni del genere in questo periodo non ci capitano piu.Le due partite che ho citato,non le abbiamo giocato meglio di quanto stiamo facendo adesso,solo che in quel periodo le cose ci giravano meglio .Secondo me basterebbe una vittoria per farci ritrovare morale ed uscire dal vicolo cieco nel quale la squadra e la societa’ si sono cacciate.

  6. il fatto è che gli altri sanno tirare dopo 1 – 2 passaggi . noi invece facciamo dei tiri ridicoli dopo 6 – 7 passaggi inutili

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*