Questo sito contribuisce alla audience di

Galli: “Il 3-5-2 è il modulo che ammazza il calcio. Ho visto un Rizzoli poco lucido”

Opinione severa sul tanto agognato 3-5-2 quella dell’ex portiere viola Giovanni Galli, a Lady Radio: “Mi sarebbe piaciuto che fosse stata la Juventus ad aver fatto un punto sul campo della Fiorentina e non il contrario. Aldilà di ciò è stata una partita che non passerà certo agli annali, anzi semmai sarà ricordata come una delle più brutte. Io mi aspettavo una gara più aperta, giocata in modo spettacolare; tutti alla vigilia annunciavano e facevano proclami, poi ci siamo resi conto che il 3-5-2 è quello che ammazza il calcio. È fin troppo evidente, viste le due squadre di ieri sera. Pensavo che si potesse tirare fuori qualcosa di meglio, pur avendo di fronte la Juventus, cioè la squadra che da quattro anni detta legge in Italia, per cui non era certamente facile. Non è stata una Fiorentina spumeggiante. Rizzoli nel primo tempo ha fischiato troppo: avrebbe dovuto interrompere meno ma con più qualità, invece ha interrotto troppo la partita, migliorando invece nella ripresa. Quando Pizarro è andato a lamentarsi perché ammonito al primo fallo non aveva ragione nello specifico del suo intervento ma per la mancata sanzione a Evra di poco prima. C’erano due rigori, non ne ha dato nemmeno uno; anzi alla fine quando un calciatore della Juventus si è lamentato per la mano di Pizarro, ha giustificato riferendosi a quello non dato contro Chiellini. Ha dimostrato poca lucidità. Che sistema è stato quello della Fiorentina? Credo che la posizione di Cuadrado fosse quella di giostrare tra Gomez e i centrocampisti, cioè quella fascia di proprietà di Pirlo. Uno come lui però non può giocare con le spalle alla porta, per cui deve attaccare lo spazio. Il problema è che la Juventus ha fatto un primo quarto d’ora di pressing altissimo, poi piano piano la Fiorentina ha cominciato a insinuare delle incertezze nella Juve, facendola impaurire e chiudere dietro. In queste condizioni lo spazio a Cuadrado è venuto a mancare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. non è stata una buona prestazione, possiamo fare di meglio!! non abbiamo creduto nella vittoria e la dimostrazione si ha anche nelle sostituzioni che ha fatto montella!! non mi puoi togliere Gomez così tardi (era lento, non ce la faceva più), e andava messo vargas al posto di alonso (troppo timido, ha avuto una marea di palle importanti e non le ha sfruttate!!), e al posto di cuadrado o joaquin doveva mettere marin e non kurtic!!! l’obiettivo era vincere!!

  2. Nemmeno io son d’accordo con Galli, sarei curioso di sapere se fosse stato + contento se Rizzoli avesse decretato il rigore a favore della Juve invece di aver ricordato giustamente ai calciatori Juventini del precedente mani (compresa anche una strattonata a Gomez) di Chiellini, x me ha usato molto buon senso, cosa che quando c’è di mezzo la Viola di solito viene a mancare. A proposito, ma Galli è contento quando vince la Viola?

  3. Ma Galli cosa si aspettava da due squadre in gran forma che avevano solo da perdere per qualche banale errore? Io sono rimasto soddisfatto nel vedere che la ns. squadra ha giocato senza timore reverenziale contro la prima della classe anzi a tratti abbiamo dominato l’incontro e se al posto di Gomez ci fosse stato una punta piu’ agile forse staremmo qua’ a festeggiare.Comunque bell’incontro, ha vinto lo spettacolo.

  4. Galli Cesari ho sempre sentito dire che la meglio dote di un arbitro era il buonsenso..? Mi dispiace per voi che la Juve non ha vinto..

  5. Di solito condivido le analisi di Galli, ma oggi non sono d’ accordo con la sia valutazione. Ieri la Fiorentina ha incontrato una squadra che con i suoi 30 gol in 14 gare ha il miglior attacco della serie A e lo ha praticamente annullato. Per contro il nostro attacco aveva di fronte, con soli 5 gol subiti, la miglior difesa del campionato. quindi onore alla nostra squadra; lo spettacolo in queste gare non conta nulla.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*