Galli: “Il mio passaggio dalla Fiorentina al Milan fu traumatico”

Giovanni Galli, ex sia della Fiorentina che del Milan, a Radio 24 parla proprio del suo passaggio dalla maglia viola a quella rossonera che non fu assolutamente facile, proprio come ammette lui stesso: “Per me arrivare al Milan fu traumatico perché arrivavo da una realtà familiare come la Fiorentina. Quando arrivai Berlusconi mi convocò ad Arcore. Lì ci accolse e disse a mia moglie di sedersi alla sua destra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. loretta Giannini

    Infatti giovannone a ffirenze giocavi solo davanti a 50.000 familiari, la battuta su donna mongolivo strepitosa.

  2. Infatti tu con Albertosi ed Hamrin siete finiti tutti nel Milan,chissa’ perche’ Rivera non e’ mai venuto a Firenze.Questa situazione,come potete constatare,non e’ solo attuale,ma anche 50 fa’ succedevano le stesse cose.Cosi dicasi di Berti all’Inter,Baggio alla Juventus,non mi risulta che Mazzola e Platini siano approdati a Firenze.Allora perdiamo le speranze e viviamo alla giornata.

  3. fu traumatico il trasferimento perche venivo da una realta’ familiare come la fiorentina a finire nelle mani di un trombatore incallito come berlusconi, le mogli dei giocatori che si voleva strombazzare le faceva sempre sedere sulla sua destra..praticamente tutte,
    ….parla chiaro Galli!

  4. A sto punto caro Galli ci dovrai dire anche se ti ha acquistato x le tue qualità o x quelle di tua moglie, perche il Berlusca ha strombazzato fino poco tempo fa figuriamoci quando aveva sui 50!!

  5. E te andata bene alla moglie di Montolivo l’ha invitata a stargli davanti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*