Galli: “La Fiorentina ha entusiasmato per i risultati ma non per il gioco mostrato”

Giovanni Galli, ex portiere della Fiorentina, è intervenuto a Radio 24: “La Fiorentina ha entusiasmato per i risultati conseguiti ma non per il gioco che ha mostrato, tranne che nella partita contro il Milan. Sono d’accordo con Mancini quando dice che tutti giocano male e che la cosa fondamentale è raccogliere i 3 punti, ma per vincere conta anche giocare bene. La Juve non è la stessa squadra della scorsa stagione: contro il Manchester è stata attaccata mentre in Italia deve attaccare e qualche volta si scopre.”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Non facciamo i super esaltati un giorno e i depressi il giorno dopo. La realta’ e’ che siamo partiti bene, ma stante il mercato al risparmio siamo da sesto posto. Se Sousa riesce a dare un’identita’ precisa alla squadra e a farla rendere al 100% ci sono le carte in regola x far bene… altrimenti campionato senza infamia e senza lode.

  2. Quante volte negli ultimi anni si dominavano le partite e si tornava a casa solo con gli elogi ma zero punti ? Scusate ma preferisco vincere anche giocando maluccio o sfruttando il fattore c..o , fino a prova contraria la classifica si fa con i punti e non con gli elogi degli avversari. SEMPRE FORZA VIOLA !!!!!!

  3. BASTA con questa manfrina che laFiorentina gioca male forse con l’inter le peggiori; Calamai- Ligas- Galli- Gregucci e tutti quelli dei giorni passati scrivono e parlano per sentito dire, perchè non si può paragonare le due brutte gare di Campionato contro Carpi e Genoa con quella di domenica col Bologna;domenica la Fiorentina ha tenuto sempre gli avversari nella loro metà campo e anche in vantaggio di uno e due gol abbiamo continuato a giocare veloci e aggressivi.

  4. Leggo la tesi strampalata di un abituale frequentatore di questo Social, che non ci sarebbe equilibrio . Inoltre lui chiede ai tifosi viola come è possibile intusiasmarsi a vedere Le partite col Toro col Basilea o con il Carpi? Poi, continua , un giorno Bibacar ,Kalanic , Alonso ,Birja sono Inadeguati un altro sono esaltanti . Ci vuole più misura,più coerenza. Ora preciso . Queste sono le tesi che porta avanti il nostro bellimbusto, tutti i tifosi ,anche quelli accecati come me non hanno mai detto che le tre partite su menzionate lo abbiano entusiasmato anzi, non sono piaciute a nessuno , ci è piaciuto col Carpi il risultato, per quanto si riferisce ai giocatori che un giorno sono buoni e un giorno no, questa è la tesi di questo signore. I veri tifosi hanno riconosciuto fin dal precampionato Babacar, Kalanic Alonso e Borja sono sempre stati all’altezza e non hanno cambiato idea. Questo signore ora affibbia a noi , fiorentini veri , il suo malvezzo, quello di cambiare giudizio quando la situazione lo richiede. Non ci sono problemi mascherati dai risultati, qui solo questo signore si maschera da tifoso viola di Firenze . E poi di prediche non se ne sente il bisogno e non se ne può più .

  5. Si è vero.
    Mi sono entusiasmato molto a vincere 1-0 col Carpi in particolare.
    Pure col Torino e col Basilea mi sono entusiasmato!!!
    Suvvia!!!
    Come al solito il provincialismo fiorentino che leggo in questi giorni viene alla ribalta!
    Ci si esalta per poco e ci si deprime per altrettanto poco.
    Una partita Babacar è un fenomeno e un’altra è inadeguato.
    Stessa cosa Kalinic: prima era quello che non segnava ed ora è imprescindibile.
    E Alonso? Prima tutti a protestare quando leggevano la formazione e quando non veniva venduto ed ora tutti a scrivere “io l’avevo detto”.
    Borja? Uguale.
    E via via per tutti.
    La verità è che ci vuole più equilibrio e bisogna arrabbiarsi quando c’è bisogno (non solo con torino e basilea, ma pure per il primo tempo col Bologna o per la partita col Carpi nonostante la vittoria).
    Preato arriveranno squadre migliori e se questa Fiorentina si presenta come con Basilea, Torino, Carpi e Bologna ci faranno a fette.
    Siccome a me piacerebbe vincere, mi auguro che Sousa risolva gli evidenti problemi che abbiamo (finora mascherati da risultati con squadre neopromosse ed inesistenti) e che la Proprietà metta mano al portafogli per rafforzare una rosa che in inverno inizierà a non bastare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*