Galli: “Non mi piace questa ambiguità. Sousa sia chiaro sul suo futuro”

Sousa Milan 3

Giovanni Galli, ex portiere e dirigente della Fiorentina, a Mediaset parla così della stagione dei viola: “Quando un allenatore firma un contratto di tre anni vuol dire che c’è un progetto da fare insieme in quel periodo. Le scelte sono state condivise e se la costruzione della squadra è iniziata insieme non vedo perché Sousa si debba tirare indietro ora. Ci sono stati degli attriti tra società e allenatore dopo il calciomercato però non a me non piace questa ambiguità del tecnico. Sia chiaro sul suo futuro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Stupida la proprietà è ancor + stupidi i Dirigenti….avevamo un grossa opportunità a gennaio che non abbiamo voluto cogliere.
    Mi ricordo anc’ora un articolo che diceva ” i della valle a gennaio pronti 12 milioni di anticipo per fare mercato”..oppure le parole di adl dove diceva che ” faremmo tutto il necessario per migliorare l squadra ecc.. ecc… ”….e dopo tutto questo volete dare la colpa a sousa di cosa?? Ha una squadra che e’ forte 1-5 di quella che aveva montella…boh invece , insulrare il poro sousa, sarebbe da prende a bracciate i pidocchiosi.

  2. Grandi..grandissimi calzolai!!Bravi come loro ad infamare i vari giocatori,dirigenti, allenatori o tifosi io non ne ho mai visti.Un lungo passo indietro: vuoi vedere che alla famosa cena con il dirigente del settore arbitrale di Calciopoli, i poveri fratellini ci vennero trascinati?Ce l’hanno tutti con loro!!!

  3. Colpa di Sousa, si, come no!!!
    I primi ad essere ambigui sono i fratellini marchigiani. O siete ciechi???
    Sousa si sta adeguando al loro stile.
    E fa bene.
    Non tutti accettano di essere presi per il sellino.

  4. Sousa sa ormai di scommessa persa.. facciamocene tutti una ragione voltiamo pagina velocemente. Subito un nuovo allenatore (italiano se possibile please) non tanto per questa stagione (europa league ormai abbastanza alla portata) ma per
    1 – iniziare a ricostruire la squadra della prossima stagione
    2 – togliere alibi ai calciatori
    A tale proposito un bel ritiro non sarebbe poi male dato che il calo di concentrazione non può essere ammesso ora.. e poi un po’ di giusta punizione non guasta.

  5. Caro Galli , la chiarezza la deve fare la societa’ dichiarando onestamente che le ambizioni della Fiorentina sono e rimarranno il quinto/sesto posto.Se quest’anno arriveremo quinti e’ perche’ manca all’appello una squadra piu’ ambiziosa della nostra.

  6. La società è colpevole di gestire male i propri dipendenti, soprattutto quelli svegli. Detto questo, Sousa è fuori dal “presente” e non può far parte del futuro.

  7. il pesce puzza dalla testa,società completamente assente da mesi siamo gestiti come passatempo e questi sono irisultati,l’allenatore lo ha capito e prenderà altre strade.se un proprietario non ha il tempo x gestire un club di serie a si affida ad un manager calcistico non ad un cugino ragioniere (sempre assente) e ad un venditore di abbigliamento sportivo

  8. Come gia’ scritto in precedenza in vari post sono daccordissimo con Galli…Non gli si chiede molto di piu’..o dentro o fuori…chiarezza e dichiarazione di intenti subito e meno peripezie verbali

  9. Completamente d’accordo praticamente Sousa non sappiamo ancora perchè si sta autodelegittimando e i giocatori come sempre da grandi opportunisti pensano ognuno al proprio orto evitando di seguire un allenatore che di fatto ha messo un piede fuori dalla porta. Quindi ai criticoni seriali dico pensate veramente che la società sia la colpevole e Sousa la vittima?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*