Galli: “Rossi è come Messi e nessuno in Serie A ce l’ha. Ma Sousa deve pensare alle esigenze della squadra…”

image

Dopo la sosta per la Nazionale riparte il campionato e la Fiorentina attende il Genoa, con il dubbio Rossi: Giovanni Galli dice la sua sull’argomento a Lady Radio: “La Fiorentina deve ripartire dal fatto che la squadra è in fase di assorbimento di movimenti e assetto tattico, con Sousa che ogni settimana si ritrova comunque una squadra diversa e giocatori nuovi, è costretto a resettare. Per questo è bene che il mercato sia finito ma doveva chiudersi a metà agosto per permettere agli allenatori di lavorare in pace. Il recupero di Astori, Suarez, poi Verdù che è l’ultimo arrivato, la squadra sta prendendo forma. La ciliegina è Rossi, è qualcosa che non ha nessuno perché è come Messi: in una frazione di secondo capiscono se la giocata è la numero uno, la numero due o la numero tre. E’ merito del talento da cui è stato baciato dalla nascita. Non so se è il momento di lanciarlo dal primo minuto. Un mese fa nell’amichevole a Lucca l’ho visto molto grosso negli arti inferiori, anche se appesantito; questo lavoro poi verrà smaltito con le partite. Non so se la gara con il Genoa può essere quella giusta per l’esordio dall’inizio perché considero la squadra di Gasperini la possibile sorpresa del campionato. Sousa comunque deve pensare a vincere la partita, non a mettere in mostra Rossi per riempire lo stadio. Lo stesso Pepito deve essere convinto al 100% di poter partire dall’inizio e con la sua intelligenza capisce quelle che sono le esigenze della squadra. Babacar? E’ già il terzo allenatore che parla di promessa con lui, è il momento che si concretizzi ed il fatto di aver guardato Kalinic alle prime due giornate non lo aiuta certo a migliorare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Purtroppo Rossi al 100% delle sue possibilità di non lo rivedremo piu. AL 70 già ci darebbe una buona mano per fare un ottimo campionato. Per ottimo campionato intendo E,L certa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*