Galliani sbotta con gli arbitri: “Con noi due pesi e due misure”. E ripensa a quanto accaduto con la Fiorentina

Galliani Franchi

Il Milan non è molto contento degli arbitraggi fin qui avuti in campionato. E l’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani, non ha perso l’occasione per farlo sapere urbi et orbi: “Con noi si usano due pesi e due misure”. Tra gli episodi che non sono andati giù allo stesso Galliani c’è il fallo commesso da Tomovic su Luiz Adriano (fuori area), non sanzionato da Orsato, all’ultimo secondo di Fiorentina-Milan. Non ce ne voglia l’ad rossonero, ma la sua è una memoria molto corta, ripensando a quanto successo nelle scorse stagioni e ai problemi avuti proprio dai viola per un certo tipo di arbitraggi pro Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. RIGORE PER IL MILAN E HO DETTO TUTTO!!!#
    DA QUELLO SCIPPO DELLA CL PER ME SONO PARAGONABILI AI GOBBI.

  2. Farà quello che ha sempre fatto il maggiordomo al suo PADRONE!!!##

  3. Povera bestia, non è contento degli arbitraggi, il povero Galliani, da tutti bistrattato, dopo anni di onorata carriera… ha pure il coraggio di lamentarsi questo essere, meno male che tra un pò, volente o nolente ce lo leveremo di torno, sarà una giornata da festeggiare quando lo cacceranno dal Milan a pedate nel sedere, non vedo l’ora. E di cosa si occuperà quando lo sbatteranno finalmente fuori dal Milan? Secondo me va ai Navigli e si suicida, come vivrà senza Milan questo ignobile essere? Quello della sua cacciata sarà un giorno memorabile e meraviglioso.

  4. il foglionco di piano di mommio

    E cosa ha detto di tanto sbagliato,non è forse vero che con il Milan sono stati usati,da sempre, due pesi e due misure ?

  5. Galliani sei finito ! La tua cosca e’ perdente e tranne le conclusioni

  6. Lui, universalmente riconosciuto come IL CAPO DEI LADRONI, ha il coraggio di lamentarsi?????????
    Ha veramente più coraggio di Carlo in Francia!!!!!! V E R G O G N O S I S S I M O !!!!!!!!!!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*