Questo sito contribuisce alla audience di

Garella: “Fiorentina da scudetto, ma con un altro portiere. Fossi stato un dirigente viola avrei preso…”

Claudio Garella ha segnato la storia del Verona, essendo stato il portiere-saracinesca del primo e unico storico scudetto gialloblu. Da ex portiere ha espresso al Brivido Sportivo questo giudizio sugli estremi difensori viola: “Se fossi stato un dirigente della Fiorentina, avrei cercato un portiere importante. Avrei fatto un sacrificio economico per Julio Cesar…Non ho niente contro Neto e non discuto neanche le sue qualità tecniche. Dico semplicemente che per lottare per lo scudetto (come sembra abbia intenzione di fare la Fiorentina), serve un portiere che abbia personalità, che sappia comandare la difesa con autorità e abbia esperienza. Julio Cesar era perfetto. Bisogna sempre vedere, poi, quali sono gli obiettivi della società, ma per vincere serve un estremo difensore all’altezza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Alla Fiorentina urge un portiere, Neto è troppo incerto non può essere titolare in una squadra che ha ambizioni. A fine campionato con un portiere così si perdono quei sei o sette punti che fanno raggiungere o meno un obiettivo

  2. Enrico sono un classe 1948. Seguo la Viola dal 1956 e Sarti (Robotti, Castelletti ecc.) e Albertosi li ricordo abbastanza bene. I tuoi due, pi’u i miei due, sono i quattro piú grandi portieri Viola di tutti i tempi. Un saluto e un po’ piú di ottimismo.

  3. enrico(il saluzzese)

    Hai ragione Panama!!Però non so se la tua età è la mia..temo di essere in vecchiaccio rispetto a te..per cui ti dico che quelli che ho citato io erano un’altra cosa senza offesa per i due tuoi. Comunque, tocco ferro per stasera che paura la testa di Toni!!

  4. Perché Toldo e Frey erano due schiappe? Enrico…..?

  5. enrico(il saluzzese)

    Garella ha ragione!!Perchè un portiere è buono se para bene ma questo non è sufficiente!Deve saper comandare la difesa prerogativa di un centrale difensivo o di un portiere ed allora è ottimo..vedi esempio Buffon.Dai tempi di Sarti ed Albertosi che non si ha un grande in porta.

  6. Veder neto sulla graticola in ogni momento anche appena ha trovato un po di sicurezza spiace , quindi giá da fine agosto provo a non dire nulla o quasi su neto, peró in fondo che ha detto di male, volendo migliorare la viola dove mettereste mano? parlo dei titolari, 1/ 2 cambi al massimo,
    l’attaco ovviamentr no , il centrocampo dopo averlo visto un anno fa l’avreste cambiato? Ora ci sta pure ambrosini e del l Pek chi lo dice che non puó tornar quello di prima e che ha pagato solo infortuni e nervosismo piuttosto che l’età?

    Difesa: giochiamo a 3 opp 4 in ogni caso Gonzalo e savic x me non sono migliorabili, o comunque nn credo sia così facile, Roncaglia o tonovic dipende pure dallo schema comunque il portiere è l’estremo difensore è un campione magari in un campionato un oaio di papere te le fa ma poi un campione alla distanza ti porta anche un 10 punti.
    Il terzi difensore se 2 almeno son forti incide meno, comunque si parla di campioni, tipo Handanovic , Marchetti etc gente che se nn la trovi iai saldi costa almeno 10/15 mln ma son campioni, poi ci stanno buoni portieri altri sufficenti e altri scarsi , neto non è scarso ma neanche un campione

  7. Caro Garella, vorresti dire che per vincere bisogna partire dalle fondamenta?
    Guarda che una squadra non è come una casa, anche se crolla non muore mica nessuno…

  8. Michele da Milano

    Neto ti farà ricredere. A proposito avete visto come è imbolsito il nostro amico Garella?

  9. Garella, alla stessa età di Neto, giocava nella Lazio e fu sopranominato, dopo una lunga serie di papere, dai suoi tifosi “Paparella”.

  10. Chai ragione..ma prima di tutto fatti gli stra***** tuoi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*