Questo sito contribuisce alla audience di

Gaspar non convince e Pioli rispolvera Tomovic

Arrivato con l’obiettivo di dare finalmente un terzino destro decente alla Fiorentina, il portoghese Bruno Gaspar sembra essere partito con troppa leggerezza. Dopo infatti una prova incolore mercoledì contro il Trento, l’ex Vitoria Guimarães quest’oggi era stato comunque scelto da Stefano Pioli per affrontare il Bari. Il classe ’93 non è però sembrato all’altezza della sfida, come d’altronde tutto il resto del reparto difensivo viola, tanto che Pioli ha deciso di sostituirlo a inizio secondo tempo con il veterano viola Nenad Tomovic. Sembra quindi partire in salita l’avventura del portoghese in maglia viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Rispetto ai vari Salcedo e Olivera questo che è un troiaio inadatto l’ha palesato subito!!!!!? E poi l’hanno cacciato proprio per prendere Piccini, che volete sperare? Così titolare sarà Tomovic che era riserva di Savic, Roncaglia che come incontriamo il Napoli è già 2 a 0, idem con la Lazio, via questa situazione è vergognosa……..

  2. Antonio Manfrefonia (Fg)

    Sarà un’altra delusione e quanto ci costa ma.

  3. Ma uno pronto davvero tipo Corchia era proprio fuori portata? Comunque dai aspettiamo, io ho ancora il ricordo di Badelj che i primi sei mesi era letteralmente imbarazzante e poi ebbe la metamorfosi…magari i miracoli si ripetono.. anche se la vedo dura…

  4. Bastava riscattare Piccini a 3 milioni. Stop.

  5. Corvino magari sapra’ anche vendere,ma riguardo ad acquistarne di buoni proprio non ce lo vedo…si faccia consigliare da quelli dell Udinese ! Abbiamo una sottospecie di difesa che ci permettera’ un solo schema:uno all attacco ,due a centrocampo e il resto tutti a difendere negli ultimi 20 metri,in caso contrario prendiamo vagonate di goal.

  6. È davvero scarso forte in serie b ne trovi di meglio

  7. Gaspar deve e può fare meglio. Esattamente come il resto della difesa.

  8. Unnavete ancora CAPITTOOO che per i giocatori boni e ci vogliami i SORDI gli SGHEI…noi siamo la Rondinella. Fatevene una ragionee

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*