Questo sito contribuisce alla audience di

Gheorghe Hagi sbotta: “Ianis ha bisogno di una squadra che lo faccia giocare. Non andremo mai in una formazione di Serie B”

Ianis Hagi riscaldamento. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

La pazienza ormai è terminata, Ianis Hagi ha voglia di giocare dopo essere rimasto fermo praticamente per un anno e mezzo. A gennaio chiederà alla Fiorentina di essere ceduto (anche in prestito), ma non andrà mai a Pescara così come ci ha tenuto a sottolineare il padre del giocatore viola, l’ex campione Gheorghe Hagi: “Con tutto il rispetto per Pescara, ma Ianis ha la minima intenzione di andare a giocare in una squadra in Serie B. Non importa dove, in qualsiasi paese, ma vuole giocare in Serie A. Può essere in Italia, in Romania, in Francia, in Spagna, ovunque, ma non in Serie B. Vedremo cosa succederà, ma se le cose continueranno così, dovremo trovare una soluzione e andare a giocare da qualche parte. Ianis ha bisogno di una squadra con cui giocare e che può dargli spazio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Purtroppo le quotazioni del ragazzo sono scese dopo la prestazione imbarazzante con i gobbi nella Fiorentina Primavera. Del resto se non è al top nella Primavera in Serie A se lo mangiano vivo.

  2. Saremmo davvero alle comiche se nella scelta di chi debba scendere in campo avesse titolo a dire la sua nientemeno che Corvino. Detto questo, il problema investe,invece, direttamente il mister che a parte la confusione mentale in cui è caduto non ha il coraggio di osare e preferisce perdere con i “suoi” titolari anziché perdere utilizzando i ragazzi pur attrezzati tecnicamente. Al colmo di sventura resta il triste dato che si perde a prescindere, e ancor più grave che si gioca da schifo!!!!!!!

  3. Io sono un ammiratore dei giocatori tecnici perchè per me sono i soli che sanno giocare a pallone. Secondo me Hagi è uno di questi e, nella pochezza generale di questa squadra, non vedo perchè non possa esser fatto giocare. Si dice che ancora deve crescere fisicamente : ricordate Pastore ( ex Palermo e PSG) ? lo chiamavano ” el flaco” ( il magro, lo smilzo, in italiano) per cui non aveva il fisico di CR7, eppure era un ottimo giocatore. La storia del fisico regge fino ad un certo punto, mentre quella dell’interferenza con altri giocatori ( Saponara, Eysseric e, al limite, anche Thereau) regge di più. E poi c’è la cosa assolutamente non trascurabile del suo acquisto. Hagi l’ha preso Pradè. Corvino lancerà 100 volte prima i suoi acquisti di quelli di Pradè. L’allenatore segue Corvino, per cui Hagi è bene che se ne vada, troverà più fortuna, oppure solo più lungimiranza, altrove.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*