Giammarioli: “Già a Gubbio Mario Rui sembrava forte, ora è pronto per…”

image

Fu Stefano Giammarioli a portare in Italia, al Gubbio, quel Mario Rui che sta solleticando la fantasia di molte squadre di Serie A, tra cui anche la Fiorentina. Al sito ufficiale di Alfredo Pedullà l’allora ds degli umbri, oggi alla Cremonese, ha parlato così del portoghese: “Lo notai in video, guardando di notte gli incontri del Mondiale Under 20, mi impressionò subito per la sue caratteristiche e così lo contattai grazie ad un amico italiano, che conosceva il suo procuratore in Portogallo. Il ragazzo era in scadenza, c’era la possibilità di prenderlo a parametro zero e cosi gli prospettai la soluzione Gubbio. Eravamo una bellissima realtà per la serie B, una piazza ideale per lanciare i giovani senza troppe pressioni, e lui accettò di buon grado. Per noi fu una stagione un po’ balorda ma lui fece un bel campionato, una trentina di presenze in tutto, ricordo una gran partita contro il Torino. A fine stagione lo vendemmo al Parma a titolo definitivo. Già all’epoca si vedevano le sue caratteristiche, per affermarsi definitivamente doveva solo completare l’adattamento, adesso è pronto per il definitivo salto di qualità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA