Giani: “Della Valle abituati ai cori civili ma Firenze faccia autocritica”. E poi spiega le difficoltà del progetto-Stadio

A Tele Iride si è espresso il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani per affrontare il tema Fiorentina ma anche progetto Stadio: “Non sono una novità i cori, Della Valle ormai c’è abituato. Siamo una realtà, una tifoseria e una città esigenti. La protesta dei tifosi di lunedì la ritengo tutto sommato civile, ma Firenze deve fare un po’ di autocritica. Vedendo la voglia della famiglia Della Valle penso valga la pena di riannodare i fili, trasformando la spinta della protesta in qualcosa di positivo. I Della Valle fanno lo stadio per la Fiorentina e non per loro stessi, sono venuti con il cuore. Lo faranno certo con partner, perché nel momento in cui devi fare un piano economico-finanziario di centinaia di milioni, nel project financig prevedi la possibilità di sinergie”.

Giani ha poi esposto quelle che sono alcune problematiche burocratiche e non, da risolvere per poter dare il via al progetto vero e proprio: “Un progetto che la Fiorentina ha sviluppato e impostato sul piano economico-finanziario. C’è un project Financing che aspetta di poterlo recepire. La palla a quel punto va al comune, perché ora sarà Nardella a dare le indicazioni su come trasferire quegli 80-90 grossisti. L’Unipol recentemente ha fatto ricorso al TAR senza sospensiva contro il Comune, mandando così il messaggio di una revisione della variante. E per quella vedo un iter non brevissimo. Se non viene fatta la variante, non vengono messi i soldi a bilancio e non si realizza la “mini Mercafir” anche il progetto della Fiorentina deve aspettare che gli 80 grossisti del mercato si spostino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Ce sempre un intoppo per cuesto benedetto stadio. È brutto dirlo ma a me mi sta passando la passione

  2. Bona notte……
    Vivacchieremo, vivacchieremo, vivacchieremo tanto….

  3. Un iter burocratico che porterà l’inizio dei lavori fra 6/7 anni, se tutto va bene.

  4. I’Tartina, specializzato in inaugurazioni, commemorazioni e tutto ciò che offra un rinfresco, già si frega le mani

  5. Eccoli li quelli che non essendo marchigiani hanno a cuore le sorti della Fiorentina. Via i DV tanto chi se ne frega ce ne sono 100 pronti a finanziare i desideri degli disinteressati tifosi Viola .

  6. Fracazzo da Velletri

    Ancora tu ,ancora tu ,ma non dovevamo vederti più? Quando parla penso male..penso che la rovina della Fiorentina sono ,non tutti chiaro,i tifosi residenti a Firenze! !!!!

  7. Sono felice per loro che siano abituati alla contestazione, visto che da qui a quando se ne andranno ne subiranno a bizzeffe.

  8. Questo da quanto lecca con la lingua potrebbe pulirci le strade di Firenze.

  9. Poverino, ancora parla??

  10. Caro Giani
    1 che i della valle faccino loro autocritica
    Noi fiorentini ci siamo comportati anche troppo bene !!!!!se facevano questo a Genova a Napoli a Roma o Milano li prendevano a sassate
    2 chiaRo che ti fa comodi parlare pro della valle mi immagino i soldi che ti hanno dato in questi 16 anni x promuovere questa cittadella

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*