Giani: “Non sono ottimista per il nuovo stadio. La strada è lunga e Unipol non dà la disponibilità per lo spostamento della Mercafir”

image

Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale della Toscana e ospite del consiglio di amministrazione della Fiorentina, parla così a Radio Bruno: “I fiorentini dopo lo choc iniziale si stanno abituando al primato in classifica. Firenze è l’unica grande città che vive interamente per il calcio. Ritornare al vertice dopo 17 anni è qualcosa di importante. Un mese fa facevano gli striscioni contro me e Della Valle ma ora la città si è ritrovata intorno alla squadra. Ora i tifosi devono supportare la Fiorentina perché per stare in testa al campionato ci vuole una certa mentalità. Non sono ottimista per la vicenda stadio perché se Unipol non dà la disponibilità per spostare la Mercafir sul proprio terreno e vedo molto difficile individuare in città un’altra zona adatta per il mercato. Se pensiamo al nuovo stadio la strada è ancora abbastanza lunga nonostante la buonafede del sindaco Nardella”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. ma basta co sto stadio da terzo mondo,solo in italia ci sono tutti sti problemi x costruire qualsiasi cosa, salto di qualità = nuovo stadio con annessi e connessi. VIOLA FOREVER

  2. OH GIANI SEI L’ULTIMO AD AVERLO CAPITO CHE LO STADIO NON SI FA ANZI MI CORREGGO SEI IL PRIMO DEI POLITICI AD AVER CAPITO CHE CONTINUARE A DIRR xxxxxx NON AVEVA PIÙ SENSO ORA TOCCA ALL’ORSETTO AMMETTERLO.
    QUELLI CHE CI RIMETYERANNO COME SEMPRE SIAMO NOI TIFOSI PERCHÉ È CHIARO COME IL SOLE CHE DV SI LEVERRANNO DAI xxxxxxx E VENDERANNO LA FIORENTINA AL CORSARO DI TURNO CON BUONA PAVE DEI LORO DENIGRATORI

  3. Politici incompetenti,stadio da terzo mondo ,vergogna boni a nulla

  4. Bla bla bla da più di 10 anni…..

  5. perchè un s’era capito?

  6. E’ ovvio che senza “Cittadella” si continua con la politica dell’austerità in fatto di investimenti. Ma, mi domando : perchè se è vero che i DV vogliono fare questo stadio e dintorni CON I LORO SOLDI non contattano il sindaco di Sesto o chiunque altro che in zona limitrofa a Firenze dia la disponibilità di spazio ? Perchè non vanno in tasca a Nardella, Giani, la Unipol e chi li prega e non investono altrove in questa famigerata struttura ? Non sarà che, sotto sotto, ci si mette dei soldi pubblici per cui, ovviamente, si fa solo dove chi comanda tira fuori il dinero per cui si DEVE fare nel comune di Firenze ? Forse sono io che non ho chiara questa storia, ma mi comincia a puzzare troppo…

  7. Chissa come sarà contento il Nardè a sentire questi discorsi sulla sua buona fede. Coprire lo stadio lasciando le curve a 100 metri dal campo non ha senso!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*