Questo sito contribuisce alla audience di

Gil Dias, i retroscena: primo contatto due settimane fa

Come riporta alfredopedulla.com, il colpo Gil Dias ha dei retroscena significativi e una storia che ha un inizio e una conclusione. “Dalle indiscrezioni portoghesi – si legge sul sito -, alla necessità di chiudere. Alla Fiorentina sono stati accostati troppi nomi improbabili, stranieri su stranieri, alcuni mai trattati. Gil Dias era entrato nei radar viola quindici giorni fa: buone relazioni, esterno offensivo giovane con il fiuto del gol (a segno anche nel precampionato con il Monaco), il famoso prestito biennale che la Fiorentina aveva organizzato per Jesè. Fino a cinque giorni fa l’esterno offensivo del Psg sembrava convinto, l’accordo tra i club era totale e anche sul pagamento del l’ingaggio ci sarebbe stato una sostanziosa partecipazione della società proprietaria del cartellino. Poi Jesè ha preferito andare allo Stoke City, spiegando alla Fiorentina come ritenga il campionato inglese più adatto alle sue caratteristiche. E così i viola hanno affondato per Gil Dias che è giovane (classe ’96), margini di miglioramento e qualità importanti già oggi. Con tanti saluti ai mille nomi fatti nell’ultimo mese, stranieri e italiani, senza troppo fondamento… Gil Dias sì, come i vari Vitor Hugo, Gaspar, Veretout ed Eysseric: presto in arrivo sugli schermi viola. Aspettando Simeone e la fine della telenovela Kalinic…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Marzio rifai i conti. Mettici anche i 25, anche a rate, che stiamo per prendere con Kalinic. È triste. FV

  2. Perché non” abbiamo” ottanta milioni in cassa….. dato che sia Vecino, sia Bernardeschi c’è lì pagano a rate, e noi a rate dobbiamo comprare…….. se la volete capire bene, se no cercate ancora i trenta di Cuadrado………. se pensi che il Milan, parole di Fassone, non ha ancora speso i cinquanta milioni che avevano per il mercato, anche se in realtà ne ha già spesi 220…….. sono tutti pagherò….. e noi dobbiamo sottostare a queste regole………. Se invece ci compra il Kuwait……beh……

  3. Infatti ……..Pedullà non sapeva manco chi fosse Dias … :-). 🙂

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*