Questo sito contribuisce alla audience di

Gil Dias non lascia il segno. E’ lunga la strada per il portoghese

E’ molto giovane, Gil Dias, e proveniente da un campionato di livello inferiore a quello italiano. Il ragazzo classe ’96 ha avuto qualche occasione importante in questo avvio di stagione ed è riuscito talvolta a mettere in luce le proprie qualità tecniche. Tuttavia la poca concretezza e la scarsa freddezza dimostrata in zona gol fanno sì che il ragazzo adesso debba scalare ancora molte gerarchie per avere continuità in viola. Anche a Napoli, Dias non ha inciso. Pioli ha spesso lodato le doti del ragazzo del Monaco, ed è intenzionato a puntare su di lui. Il portoghese dovrà impegnarsi duramente e crescere molto per riuscire ad imporsi in viola in modo importante. Il tempo non gli manca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Tanto fumo e poco arrosto. Troppi dribbling e poca concretezza. Deve svegliarsi.

  2. Per me la sua strada è breve unica e certa: tornare al Monaco oppure al oaesello nativo il Portogallo.

  3. infatti! è meglio che s incammini già da ora…peggio di TELLO….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.