Gilardino: “Il gol di mano con la maglia viola uno dei momenti più negativi della mia carriera”

Nuovo attaccante del Palermo ed anche grazie all’esperienza in viola Alberto Gilardino è tornato a farsi ammirare in Italia: l’ex attaccante della Fiorentina si è presentato così al pubblico rosanero, ricordando l’episodio del gol di mano: “Ringrazio la società per aver creduto in me. Sto bene, ho 33 anni ma mi sento bene. In estate ho lavorato da solo con un preparatore. Arrivo a Palermo con grandi motivazioni, ho voglia di far bene e voglio le 200 reti in serie A. Il gol di mano? E’ stato uno degli episodi più negativi della mia carriera, voglio farmi apprezzare e conquistare i tifosi trascinando la gente e i compagni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA