Giovanni Galli: “Prendiamoci questa classifica ma bisogna lavorare su un gioco che non c’è”

image

Giovanni Galli, ex giocatore e dirigente della Fiorentina, parla così a Lady Radio: “In questo momento  ci prendiamo la vittoria e il terzo posto ma certo bisognerà lavorare su un gioco che non c’è. Si è persa una precisa identità di gioco. Un giocatore come Suarez non può essere scarso, ha dimostrato di avere delle determinate qualità ma oggi non abbiamo visto niente da lui. bisogna capire se è troppo preoccupato da ciò che gli dice Sousa e ancora non ha capito bene cosa gli si chiede. Per me Bernardeschi è un attaccante, una punta esterna. Deve giocare largo alla Joaquin perché ha quel tipo di caratteristiche. In mezzo al campo secondo me fa ancora fatica, forse tra un paio di anni potrà giocarsi ma oggi fa fatica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Sempre a lamentarsi che non meritiamo perché giochiamo male….ma guardate le altre a partire dall’Inter…vi sembra che abbia stravinto in queste 4 partite o abbia avuto più fortuna che altro…prime 2 con avversari modesti vinto al 90 non meritando..col Milan idem…col Chievo di nuovo…vediamo che succede a san siro contro di noi visto che secondo me’ potrebbe essere la sfida fra le prime due…sfv.

  2. il Berna deve giocare largo sulla fascia. Nel mezzo è sprecato.

  3. Ma che bello siamo terzi ma x quanto tempo visto come si gioca?forse 1 settimana o 2 al massimo poi si torna a metà classifica perchè di più non meritiamo.

  4. Giovanni di calcio sicuramente ne capisce molto più di tanti pseudo esperti che vengono accreditati sul sito, quello che dice su Berna e’ talmente evidente…..! Lui deve giocare più avanti, da qualunque parte ma davanti! Spero che il mister lo capisca alla svelta.

  5. Bisogna migliorare e alla svelta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*