Giovanni Galli: “Sconfitta positiva. Non si può far scattare l’allarme dopo una partita così. Ripartiamo dal primo posto”

GiovanniGalli

Giovanni Galli, ex portiere e dirigente della Fiorentina, parla così a Lady Radio: “Ieri più del risultato bisogna guardare la prestazione. La Fiorentina ha tenuto bene la partita specialmente nel primo tempo, avrebbe dovuto far di più in fase realizzativa. Poi va detto che di fronte non c’era una squadra scarsa ma una signora squadra. La Fiorentina esce a testa alta dal San Paolo. Ora bisogna ripartire dal primato in classifica, non si può far scattare l’allarme dopo una sconfitta così perché se si può dire è stata una sconfitta positiva. Vecino è cresciuto tantissimo, ed ha anche tanta personalità che è entrato in punta di piedi nella Fiorentina e ora è da considerasi un vero titolare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Intanto siamo primi! Paradossalmente, potrebbe essere una sconfitta benefica. C’era una atmosfera un po’ esaltata, che in caso di vittoria poteva portare fuori di testa un’ambiente non abituato ad altissime vette. Così siamo consapevoli del nostro valore, emerso anche nella sconfitta, e dei nostri limiti (difensivi soprattutto, ma anche offensivi), che dovremo migliorare (Rossi, un terzino, un centrocampista) per poter lottare per il tricolore. E senza finire troppo sotto i riflettori dei media.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*