Questo sito contribuisce alla audience di

Giudichiamolo nel suo ruolo

IlicicAtalantaE’ fuori di dubbio che Josip Ilicic abbia fatto discutere, e tanto, dal momento del suo arrivo: vuoi per i nove milioni pagati al Palermo, vuoi per i problemi fisici che l’avevano già fatto bollare come “pacco”. Aggiungiamoci anche qualche screzio tattico con Montella che, si dice, non avrebbe gradito troppo la mancanza di duttilità da parte dello sloveno. Nel momento del rientro in campo poi la difficoltà di adattamento al 4-3-3, al ruolo di punta esterna e l’apparente indolenza, che è però risultato involontario delle sue movenze. In tutto ciò va detto che Ilicic non è praticamente mai stato impiegato nel suo vero ruolo di trequartista accanto alla prima punta, soprattutto per mancanza o infortuni dei centravanti in rosa ma anche per la difficoltà di collocazione del trequartista degli schemi di Montella. Già in coppia con Matri qualche miglioramento c’è stato, si  aspetta ora il verdetto definitivo, con il rientro di Gomez che potrebbe finalmente aprire gli spazi necessari al numero 72 viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. E’ vero giancarlo ma un giocatore bisogna giudicarlo anche al netto del gol che puo segnare durante una partita..
    Nel senso che e’ vero che ilicic ci ha risolto e puo’ risolverci le partite con i suoi gol,ma e’ anche vero che spesso sembra scomparire dal gioco…quello che dico ioe’ che se non migliora quest ultimo aspetto impoetante,ogni partita che non segnera’, sara’ sempre criticato…invece guarda matri..non segna pero dall anima in campo e i tifosi lo apprezzano ugialmente..
    Comunque gli va data fiducia…in fondo uno che ti tira una punizione come nell ultima partita,la merita eccome…

  2. Come si fa a giudicare Ilicic …..analizzate bene l’ ultima partita giocata. Ha fatto goal….due volte e’ andato vicino… ( il tiro alto e quello fuori di poco). E’ l’ unico che può
    cambiare il volto alla partita….in qualsiasi momento. Ancora un po’ di tempo e diverrà insostituibile ….. Sicuramente li davanti, per ora È il più concreto.

  3. Peró comunque si ha qualità e il diavolo tornerà all’inferno

  4. È un giocatore offensivo come Joaquin o Wolski solo che quest’ultimo essendo più giovane e comunque un altra persona potrebbe essere + plasmabile come lo è stato Mati Fernandez con Montella o il pek 30 anni fa con spalletti credo, anche Bakic è un trequartista come loro,
    Ilicic e Wolski essendo in una squadra che nn prevede solitamente un trequartista han trovato qualche spazio in meno anche se gli infortuni x ilicic e una condizione e un fisico sul quale lo staff avrà voluto lavorare(x wolski) hanno tolto a loro diverso spazio, hanno ricominciato la stagione ora ,
    La gara della primavera ricorda quella dei grandi in alcune circonstanze, i nostri giocono e la fortuna assiste gli altri

  5. Credo che belva abbia centrato il punto, lui da il meglio quando è libero di giostrare e non è vincolato da compiti difensivi anche se qualche recupero e un po di lavoro sporco lo fa(penso alla gara con l’atalanta proprio prima di uscire fece una gran bell’azione difensiva),
    spalle alla porta fa fatica ,ognuno ha delle caratteristiche le suo lo portono a far meglio determinati compiti e se ha spazio con le squadre lunghe fa male,
    Poi qualche metro avanti o dietro, a destra o sinistra nn cambia,
    io ricordo alcune gare quando era al palermo che giocó benissimo proprio partendo da destra, anche settimana scorsa cercó la fascia a volte,
    poi nel tridente da noi nn lo ricordo e in 2 occasioni(sassuolo e chievo?)
    fece benissimo in coppia con Rossi non credo sia vero quindi che centra tanto che sia stato determinante Matri anzi con Pepito si trova meglio visto che gli ricordera’ Miccoli

  6. Non può giocare accanto alla punta ma dietro . Così anche Matri più libero di svariare e trovare spazi. È una questione di caratteristiche…

  7. Lui non ha ruolo. Va preso per quello che e’. Con una giocata puo’ risolvere una partita. Se non gli riescono e perde fiducia e’ un uomo in meno. Batte bene i piazzati

  8. Vedremo ,anche se sta storia che deve giocare esclusivamente in un ruolo,e che se viene spostato anche di un metro scompare dal campo,ha un po rotto e’…comunque forza gioseppino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*