Questo sito contribuisce alla audience di

Giuseppe Galli: “La Fiorentina ha subito la volontà dei suoi campioni”

Il Presidente dell’assoagenti ed procuratore, Giuseppe Galli, a Radio Bruno, ha parlato così: “Fiorentina? Quando i tuoi campioni vogliono andar via resta da fare solo due cose venderli e riaprire un ciclo. Non è colpa della società che ha dovuto subire la volontà dei giocatori. Bisogna dar tempo a questa Fiorentina“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Ma quanto tempo? Ere??

  2. Qui un vero ciclo non è mai cominciato e se per caso cominciasse se resta questa proprietà troverebbero il verso di farlo finire subito ,un ciclo di una società del livello e con una storia come la Fiorentina può finire ma quando sono stati raggiunti dei risultati importanti ,questi in quindici anni una finale di coppa Italia , persa male ma persa .

  3. Sono d’accordo…. Dove campioni!!!!! L’unico onesto badelj si stanno gia venduti colpa do suosa l’anno scorso. Il b… Di bernagobbo 9 mesi di trattativa cia tutti bravo corvini e forza viola

  4. Semmai ci sarebbe da chiedersi come mai i giocatori se ne sono voluti andare, ma è indubbiamente una domanda piuttosto scomoda per i difensori di questa proprietà!

  5. Io la società la critico da anni ma questa volta a fatto bene a vendere quella riga di mercenari ma vi ricordate la partita con il borussia in 12 minuti 4 pappine abbiamo preso . Sono sicurissimo che l hanno fatto apposta di perdere quindi via tutte quelle ……… ora però arriviamo a criticare la proprietà per la campagna acquisti insufficiente , ma siccome fino a che ci saranno loro sarà così via due o tre mezzi buoni e dentro tre scommesse . Sarà così finché non si leveranno dai …….. . Fvs

  6. Ma quale campioni, se erano campioni la Fiorentina arrivava almeno sesta. Sarebbe bene chiamarli mercenari che si erano venduti da mesi fregandosene della loro squadra altro che campioni. Forza Viola comunque

  7. ….strano, pensavo che fossero stati mandati via a forza,contro la loro volontà….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*