Questo sito contribuisce alla audience di

Gli alti e bassi inevitabili di una squadra né carne, né pesce. Ma stavolta c’è un piatto casalingo ben cucinato e altamente digeribile

La Fiorentina fa il salto in lungo e con la vittoria sul Sassuolo passa dal 12° al 7° posto in un sol balzo. Sarà così per tutto il campionato. Alti e bassi, inevitabili per una squadra che non è né carne né pesce. Ieri però è stato un piatto casalingo, tradizionale, senza ingredienti esotici o sorprese. Ben cucinato e altamente digeribile. Due gol nel primo tempo, un ritocco nella ripresa. Pericoli per la porta di Sportiello praticamente a zero. Supremazia tecnica, tattica e perfino fisica.

Leggi l’articolo completo e le pagelle di Francesco Matteini su Violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*