Gli assalti velleitari a Vecino, la Fiorentina lo tiene bloccato

Vecino Carpi

Da quasi epurato sotto Montella ad intoccabile per Sousa, con i risultati e le prestazioni che danno ragione al portoghese perché Matias Vecino si è imposto come uno dei pezzi da novanta della sua Fiorentina. Piedi buoni ma anche fisico, un po’ il mix che a Montella invece mancava, considerato che l’uruguaiano non era a quei tempi quello di oggi. Talmente prezioso che Sarri lo brama dalla scorsa estate e farebbe carte false per averlo anche al Napoli. Gli assalti di De Laurentiis però sono destinati a fallire perché non avrebbe senso per i viola privarsi, in questa situazione, di una delle sue certezze e dare al tempo stesso una risorsa in più ad una concorrente come il club partenopeo. Nessuna offerta per Vecino insomma sarà presa in considerazione, almeno fino al termine della stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA