Gli intoccabili… o forse no?

Borja Valero Udinese

La Repubblica di oggi analizza quello che potrà essere il mercato della Fiorentina precisando che nessuno, ma veramente nessuno, è incedibile. Infatti Una settimana fa, al centro sportivo, si è visto l’agente di Borja Valero. Ieri, invece, è stata la volta di Tomislav Erceg, procuratore di Nicola Kalinic. “Soltanto un saluto dopo aver accompagnato il ragazzo alla ripresa degli allenamenti”, si è affrettata a far sapere la società viola. Molto probabilmente c’è stata però anche una chiacchierata esplorativa nella quale l’agente dell’attaccante, ha cercato di capire come si comporterebbe Corvino in caso di offerta concreta. In questo senso la Fiorentina farà di tutto per resistere, ma davanti a proposte monstre non potrebbe voltarsi dall’altra parte: per 25 milioni circa Kalinic avrebbe il via libera per partire. Lo stesso vale anche per Borja Valero. Nessuno lo vuol cedere, ma il pressing di Milan e Roma, più un paio di club spagnoli, è forte. Nonostante non vi sia per nessuno dei due da trattare rinnovi o adeguamenti di contratto i rispettivi agenti torneranno presto a farsi sentire, anche se né Borja né Kalinic hanno manifestato la voglia di andarsene. Se poi dovessero arrivare davvero offerte irrinunciabili, Corvino attiverebbe immediatamente il Piano B. In caso di cessione ad esempio di Kalinic, il dg viola si butterebbe su Calleri o Pavoletti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Se la società accetta di esaminare le offerte per la cessione di Borja fa il suo dovere, poi, visto che esiste un contratto in essere che scade fra tre anni, sta al calciatore chiedere alla società di lasciarlo andare. Senza la volontà del cal calciatore non si muove nessuno, e abbiamo già visto che trattenere una calcioatre contro la sua volontà di solito non paga, a meno che gli venga raddoppiato lo stipendio.

  2. Non esistono per le società dei calciatori incedibili, esiste la volontà, fondamentale, del giocatore di rimanere o di andare altrove. L’ anno scorso si è fatto credere che Savic è stato ceduto all’ ultimo minuto senza che Lui ne fosse al corrente; è stata una balla colossale, se non altro perché, come minimo, la nuova società deve averlo contattato per definire il suo contratto, e una volta raggiunto l’ accordo il giocatore deve aver dato il suo consenso al trasferimento.

  3. Cedere Borja … prendere un regista che una volta per tutte sia in grado di vedere i movimenti di Kalinic che il più delle volte non riceve palloni per la cecità dei nostri (presunti) registi … (vedi Borja).

  4. Redazione una domanda ma quando tutti e dico tutti apiù riprese hanno ribadito la totale incedibilità dei suddetti perchè anche voi continuate ad alimentare dubbi e incertezze quando nessuno ne sente il bisogno? Io direi che sarebbe ora di fare basta a scrivere notizie spesso inventate quando non si riescono ad avere quelle vere ( giustamente) dall interno della società e questo con il solo scopo di istillare il dubbio all interno della testa dei lettori ed aumentere così la visibilitá dei propri articoli. Basta? Io penso di sì. Grazzie Per dover di cronaca dobbiamo riportare le notizie che escono, specialmente quelle diffuse dalle testate nazionali. Redazione

  5. Come dir si voglia questa dirigenza dice tutto e il contrario di tutto si tengono i migliori e poi se arriva un offerta congrua li cedono e poi qualcuno mi deve spiegare perchè mettere le clausole se vuoi 25 ml per Vecino li chiedi anche senza clausola misteri che in fondo non lo sono mica tanto , la verità è che ha questa proprietà che ne dicano interessa solo le plusvalenze .

  6. Cedere a malincuore Borja….Prendere Corluka e fare un 4231: tata couka gonzalo astori alonso badelj vecino tello ilicic berna kalinic

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*