Gli occhi di Sousa non bastano ed ecco la telecamera ad personam

Paulo Sousa abbiamo cominciato a conoscerlo, è un tipo che cura ogni aspetto del suo lavoro e a volte è quasi maniacale nel rifinire anche gli ultimi dettagli. Così non gli basta osservare la partita con i propri occhi o quelli dei suoi collaboratori ma fa riprendere l’intero match dall’alto. Il compito del cameraman è chiaro, seguire tutti i movimenti della squadra, l’immagine deve andare dall’ultimo difensore della Fiorentina all’attaccante più avanzato. Poi i giorni dopo, a freddo e con calma, lo stesso Sousa analizzerà i filmati e correggerà le posizioni e i movimenti dei giocatori in campo. Il grande fratello vigila sui viola e all’occhio della telecamera non sfuggirà neanche il minimo errore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA