Questo sito contribuisce alla audience di

Gli ultimi “numeri” della Fiorentina sono disastrosi. La Lazio per invertire la tendenza con le grandi

Il ruolino di marcia della banda di Pioli, dal punto di vista dei risultati è decisamente negativo. Cinque partite, quattro sconfitte e una sola vittoria. Contro il Torino. Per il resto, soltanto ko. Spesso pesanti. Si parte dal 3- 0 rimediato a San Siro con l’Inter, passando per l’ 1- 2 subito in casa con la Sampdoria, l’ 1- 0 di Torino con la Juve e il 2-4 contro la Roma. Totale: 3 punti fatti su 15 a disposizione, 10 gol subiti e soltanto 6 fatti. Come dire: se dopo 13 giornate queste squadre stanno davanti, vuol dire che sono più forti. E l’hanno dimostrato nei confronti diretti. Certo, le premesse erano chiare fin da subito. Come afferma La Repubblica, quest’anno, i viola, non potevano e non possono pensare di giocarsela con formazioni come quelle di Allegri, Sarri, Di Francesco o Spalletti. Semmai, lascia più perplessi il parallelo con la Sampdoria. Per completare il quadro, comunque, mancano due partite. Una contro il Napoli ( il 10 dicembre al San Paolo) e una, domenica, con la Lazio. Quella contro Immobile e soci insomma, è l’occasione per invertire la tendenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ma che discorsi sono questi? Cosa significa che nelle ultime 5 partite ci sono state state 4 sconfitte? Che abbiamo fatto 3 punti su 15?io dico che abbiamo 17 punti in 13 partite.Come considero le ultime 5 partite,potrei considerare le ultime 6 e ci trovo una vittoria.Un altro discorso che non mi piace e’ quello dei risultati negativi su determinati campi:la fiorentina non vince su quel campo da 50 anni,ma se la squadra e’ andata 2 volte in 50 anni,potrebbe benissimo verificarsi una cosa del genere.Da quanti anni non vinciamo sul campo della PRO PATRIA?

  2. see certo domenica è proprio ka giornata giusta per fare risultato….le partite erano altre, non questa…..vabbè dai sperare è sempre lecito e positivo, però purtroppo mi viene sempre in mente il proverbio di chi vive sperando…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*