Gomez e non dire che non ti arrivano palloni…La grossa lacuna del bomber

Gomez Dinamo Kiev“Ma a Gomez di palloni giocabili ne arrivano pochi”. E’ questo il principale argomento tirato in ballo dai difensori del centravanti della Fiorentina, per spiegare il fatto che l’ex giocatore del Bayern Monaco tiri pochissimo in porta. E in alcune partite questo può anche essere stato vero, ma non contro la Juventus. Sono stati ben 19 i cross messi in area dalla squadra, qualcuno, per meglio dire, pochi assolutamente ingiocabili, ma in diversi casi il tedesco poteva e doveva fare di più. In particolare, quello che colpisce di Gomez è il fatto che non ci sia mai un taglio da parte sua verso il primo palo, movimento tipico di ogni centravanti che si rispetti, teso anche ad anticipare l’intervento e la marcatura dei difensori. La morale è che di questi 19 cross lui ne ha preso solo uno, il colpo di testa ravvicinato messo fuori (tra l’altro in quella circostanza Gomez lamenta anche una trattenuta a suo danno, commessa da Chiellini).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. daviddi per me ha ragione, però se siete tutti convinti di aver trovato l’unico colpevole, … fate voi!
    É bello avere certe certezze, ti sembra che tutto sia più facile, ma le cose non stanno proprio così

  2. la vergogna gomez dove lo metti al fischio d’inizio, là lo trovi al fischio finale mandatelo in africa a raddrizzare banane.

  3. Io credo che in germania diversamente da noi abbiano uno spirito di squadra molto piu evoluto del nostro e fanno diventare campioni anche dei brocchi come Gomez…lo stesso spirtito che le consente di vincere mondiali con giocatori poco piu che “normali”…

  4. BASTA con GOMEZ- Non ha sbagliato lui. e’ la Viola che ha toppato a prenderti!

  5. BOMBER?????????????????????????????????????????

  6. LO mandassero a casa; questo è un vero bidone!

  7. Mi sa che molti (compreso chi lo ha acquistato) non hanno mai visto giocare Gomez prima…lui e’ solo un finalizzatore che va servito negli spazi per permettergli di usare la sua unica ma micidiale arma: il senso dell’anticipo (esempio classico il gol alla Juve in europa league l’anno scorso). Quindi serve velocita’ di pensiero e rapidita’ di lancio, praticamente il contrario del nostro gioco.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*