Gomez e un lavoro di squadra per arrivare alla cessione

image

Cedere Mario Gomez è un’impresa e non solo perché viene da due stagioni negative consecutive (per varie ragioni), ma anche perché le cifre in ballo tra cartellino e soprattutto ingaggio, sono davvero importanti. Per questo motivo, per La Nazione, è stato messo in piedi un lavoro di equipe, che vede impegnati il manager del giocatore, gli sponsor personali e anche i dirigenti della Fiorentina per trovare una soluzione definitiva che accontenti tutte le parti in causa. In Italia si era parlato di Roma, in Germania Schalke 04 e Borussia Dortmund. Ma potrebbe esserci la possibilità anche di andare negli Stati Uniti o negli Emirati Arabi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. nackino il tuo bicchiere è mezzo pieno si…ma di vino al metanolo. Ancora con bidonez…ma non vi stufate mai?

  2. O cisko, du’ *****! E s’è capito che Gomez ti fa schifo! Anche io sono rimasto deluso dal suo rendimento, ormai sono convinto che non sia l’attaccante adatto per noi. Ma questo tuo accanimento (e ultimamente anche da parte della redazione) ha stancato. Sembra quasi che preferiresti perdere per colpe di Gomez che vincere per suoi meriti!!

  3. Gomez è il piu sopravvalutato mai passato da Firenze.
    Uno che si è riempito le tasche di soldi grazie a dei campioni che gli correvano intorno e gli tiravano i palloni addosso che sbattendo su di luo finivano in rete.
    Fa pena vederlo annaspare e rotolare sul pallone.
    Fa pena vedere la pochezza tecnica.

  4. Tenere Gomez con ritocco al ribasso del contratto e poi prendere un allenatore che sappia far giocare sia lui che ilicic.Non c’è da buttare via nulla apparte qualche giocatoretto tipo Alonso kurtic o lo stesso aquilani.il bicchiere é mezzo pieno.stiamo calmi.

  5. Ma te pensa che cesso abbiamo preso ….. uno che ora è sballottato tra la MLS e gli emirati arabi …. madonnina che schifezza, un ex giocatore…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*