Gomez: Ora il Monaco è un interlocutore credibile. Lo scambio con Ocampos solo se…

Gomez Atalanta

Gomez Atalanta

Il nuovo dirigente della FiorentinaPereira, è al lavoro per piazzare Mario Gomez. La società viola sta cercando di recuperare una cifra superiore ai dieci milioni di euro per piazzarlo altrove e la trattativa con il Monaco, della quale vi abbiamo parlato nella scorsa settimana potrebbe anche decollare, ora che il club del Principato è riuscito a chiudere la cessione di Kondogbia all’Inter per qualcosa come 35 milioni di euro. La Fiorentina potrebbe essere interessata ad uno scambio con Ocampos del Monaco, sottolinea La Gazzetta dello Sport, ma solo nel caso non riuscisse a trattenere Salah. Sempre per Gomez, c’è da tenere aperta la strada del ritorno in patria, anche se in questo caso ci sono stati solo sondaggi per il momento. Probabile che Gomez parta per il ritiro di Moena e trovi una nuova sistemazione soltanto ad agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. aidigiuniquisotto

    Vattene dertycia crucco vogliamo babacar titolare e con il rinnovo del contratto i tuoi soldi servono per trattenere salah tra te e lui c’e un mare come un dilettante e un professionista e te non sei certo il professionista e chi lo vuole ancora che vada dietro al paracarro tedesco.

  2. È bene che se ne vada via al più presto, ha già fatto abbastanza danni questo scarpone…ci credo che Salah ed altri battono cassa: vedono il mega stipendio di questo bollito…

  3. Mi sa che c’è poco o nulla da fare; dopo due anni di amare delusioni non si può continuare su Gomez. Ha dimostrato di non avere i fondamentali del calcio, perciò niente sfide. Anche perchè nel prossimo campionato ci sarà più concorrenza e in campo bisogna esserci in 11 per tutta la partita.

  4. se vogliono 10 milioni la vedo dura e comunque la cessione di Gomez è un affaruccio da 20 milioni solo di stipendio.

  5. “Probabile che Gomez parta per il ritiro di Moena e trovi una nuova sistemazione soltanto ad agosto” … ecco quello che avrei voluto evitare, se deve restare da separato in casa anche no.

  6. Perchè trattarlo come un vecchio scarpone, diamogli fiducia e con l’ allenatore nuovo magari farà meglio di Pazzini. Poi ricordiamoci la lezionei Toni che dopo che da noi è stato trattato come un vecchietto nel Verona ha fatto oltre 40 gol.

  7. la penso come te Giovanni

  8. vorrei che restasse. è una sfida da vincere

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*