Gonzalo, c’è da stringere i denti

L’unico difensore, insieme ad Astori, ad essere stato esentato dalle rotazioni, anche perché di rotazione in realtà c’è solamente quella tra Roncaglia e Tomovic in pratica. Fin qui però Gonzalo Rodriguez le ha giocate praticamente tutte, tolte le due europee in cui doveva scontare la squalifica guadagnata contro il Basilea. Nel mezzo per altro anche un gradito, ma fugace, ritorno in Nazionale nella tranche di settembre. Non che il futuro a breve termine prospetti però la possibilità di risposarsi per il centrale viola, vista l’indisponibilità di Astori ma anche quella di Alonso, che in fin dei conti poteva rappresentare un’alternativa per la difesa a tre. Tra Frosinone, Lech e Sampdoria ci sarà un vero tour de force per il vice capitano della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA