Gonzalo: “Difesa a tre o quattro per me è la stesa. Diks? Si vede che è veloce ma siamo pochi dietro”

Gonzalo Conferenza Moena

MOENA – Gonzalo affronta poi il tema del campo, con la possibile difesa a quattro: “Per me giocare a tre o quattro è uguale, se un terzino si alza un po’ di più si torna a tre e non cambia molto; l’importante è avere una continuità con l’anno scorso. Per fortuna è rimasto Sousa e quindi ci conosciamo già. Dobbiamo migliorare, l’anno scorso siamo partiti molto bene e forse abbiamo mollato un po’ nella seconda parte, le altre squadre si sono riprese ed è difficile mantenere una continuità. I nuovi giovani? E’ difficile valutare Diks, si vede che è veloce, si sta allenando molto bene e dobbiamo avere pazienza. Bagadur ha fatto bene in Serie B, però deve decidere l’allenatore. Mercato? Sicuramente arriverà qualche calciatore dietro perché siamo pochi per tre competizioni e diventa difficile affrontarle tutte. L’addio di Messi? Mi è dispiaciuto molto per Messi, è il miglior giocatore del mondo. E’ successo un caos in Argentina quando ha annunciato il ritiro dalla Nazionale. Penso che abbia preso una decisione frettolosa e che possa tornare; in Argentina la situazione è vergognosa, non abbiamo un presidente come riferimento e solo allora potremo cambiare un po’ il calcio argentino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*