Gonzalo: “Noi possiamo guardare i tifosi negli occhi perché abbiamo dato tutto. Speriamo di continuare con Montella” VIDEO

Gonzalo Juventus

Gonzalo JuventusGonzalo Rodriguez sta avendo un feeling con il gol degno di un vero attaccante. Ma questo è un momento molto particolare della sua vita: “Sì, è vero sto per diventare babbo e anche questo gol è dedicato alla mia compagna che sta per regalarmi un figlio. Era difficile tornare in campo dopo quello che era successo giovedì, però è altrettanto difficile trovare un altro gruppo come questo, siamo molto uniti. Il mister difende sempre la squadra e fa bene e noi lo dobbiamo difendere in campo, come abbiamo fatto contro il Parma. Dovevamo vincere contro i gialloblu e ci siamo riusciti. Non si possono accontentare tutti i tifosi, è sempre successo, noi comunque possiamo guardare i tifosi negli occhi perché abbiamo fatto uno sforzo grandissimo e siamo arrivati al massimo di quello che potevamo fare. Contro il Parma i nostri tifosi ci hanno aiutato sempre per portare a casa tre punti importanti. Siamo contenti con Montella e giochiamo un calcio che vorrebbe giocare qualsiasi giocatore, speriamo di poter continuare con lui in panchina”.

Iscriviti a Fiorentinanews Channel su Youtube per vedere i migliori video sulla Fiorentina

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ieri avete dato tutto precedentemente,dalla partita contro la juve fino al ritorno con il Siviglia, avete fatto ridere forse presi dalla paura o da qualche attacco di dissenteria. Ricordatevi che siete pagati e bene anche per impegnarvi alla morte cosa che avete fatto ieri ma non negli incontri precedenti.Non ci son o scuse che tengono e solo il campo il giudice supremo e io mi sarei vergognato a farmi difendere dall’allenatore.

  2. Forse lui si, ha dato tutto, altri non lo so. Mi piacerebbe fargli una domanda, senza acredine, solo x curiosità, quando si sbaglia i rigori è solo sfiga o anche carenza di forma o mancanza di tranquillità?

  3. Finalmente una dichiarazione molto positiva su Montella da parte di uno dei giocatori più rappresentativi. Forse il più rappresentativo e il più dotato di leadership. Colui che quando Jovetic faceva le bizze perché voleva lasciare la Fiorentina, gli tolse la possibilità di battere egoisticamente un calcio di rigore e di realizzare una tripletta !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*